338 CONDIVISIONI
Covid 19
19 Dicembre 2021
14:28

Ivermectina, vitamina C e zinco: così un uomo ha tentato di curare il Covid, ora è in fin di vita

Un anziano ricoverato in gravi condizioni nell’unità semi-intensiva della Pneumologia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso ha tentato di curare il Covid con ivermectina, il farmaco antiparassitario per i cavalli.
A cura di Davide Falcioni
338 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Un integratore di zinco, un altro di lattoferrina, poi della vitamina C, delle pillole di Brufen e l'immancabile ivermectina, il farmaco antiparassitario usato in campo veterinario per i cavalli. Era la "ricetta" anti Covid-19 trovata nella tasca di un uomo di 90 anni, ora ricoverato in gravi condizioni nell’unità semi-intensiva della Pneumologia dell’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

Il caso è stato raccontato dal Gazzettino: i dottori del nosocomio trevigiano hanno trovato nella tasca dei pantaloni dell'anziano un bigliettino in cui si prescriveva una presunta terapia composta da integratori, sciroppo e la famosa ivermectina. Nel foglio inoltre vi erano i recapiti di un medico padovano specializzato in rimedi omeopatici. "È una cosa a dir poco vergognosa. Una terapia del genere non ha portato alcun beneficio al paziente contagiato dal Covid e, anzi, potrebbe creare problemi molto seri per la sua salute – ha dichiarato al quotidiano Francesco Benazzi, direttore generale dell’azienda sanitaria trevigiana – mi auguro davvero che nessun medico abbia dettato una terapia simile. Resta il fatto che purtroppo ci sono diversi casi di pseudo-dottori che per scongiurare il rischio di denunce e segnalazioni all’Ordine dei medici scelgono di non usare la carta intestata e di non timbrare e non firmare nulla. Almeno avessero il coraggio di portare avanti quel che dicono". Il novantenne, positivo al Covid, ora lotta tra la vita e la morte. "In quella terapia – continua Benazzi – era stato inserito di tutto; è stata fatta da incompetenti che sparano nel mucchio sperando che dentro ci sia anche qualcosa che prima o poi possa funzionare. Una buffonata".

338 CONDIVISIONI
31055 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni