“Il Covid non andrà via nemmeno con il vaccino”, così Ilaria Capua, nel suo consueto intervento durante la trasmissione tv "DiMartedì" in onda su La7 ieri sera. Secondo la virologa italiana il vaccino ridurrà la trasmissione del virus ma non la azzererà e per questo dovremmo imparare a convivere con la malattia così come abbiamo fatto in passato con altri virus.

Il Covid non andrà via e diventerà un virus endemico

Durante il programma in onda martedì 30 marzo, Ilaria Capua ha così risposto alla domanda del giornalista Alessandro Sallusti che le ha chiesto se il virus scomparirà una volta che si sarà raggiunta l’immunità di gregge, così come annunciato dal generale Figliuolo: “Questo virus purtroppo non andrà via e diventerà endemico, nel senso che ormai la sua circolazione è attiva, e non solo nella popolazione europea – le parole della virologa – il vaccino azzera la malattia e riduce la trasmissione. E abbiamo visto il vaccino Pfizer riduce del 90% la trasmissione con 2 dosi. Con una dose, la riduce dell’80%. Più vacciniamo le persone e ci saranno zero morti, e si ridurrà progressivamente la circolazione del virus".

Impareremo a convivere con il virus come abbiamo fatto con altre infezioni

Ilaria Capua ha così spiegato che la circolazione virale non può essere azzerata. “È per questo che per alcune infezioni come il morbillo o la varicella si continua a vaccinare, perché il virus circola ancora – le sue parole -la transizione tra emergenza pandemica a emergenza epidemica avverrà e noi impareremo a convivere con il virus, anche senza vederlo per la stragrande maggioranza dei casi”. Secondo Ilaria Capua dunque non è un problema perché si convive con tante altre infezioni.