4.160 CONDIVISIONI
Vaiolo delle scimmie in Italia ed Europa
23 Maggio 2022
10:08

Il vaiolo delle scimmie arriva in Toscana: positivo ragazzo di 32 anni, appena tornato dalle Canarie

Un ragazzo di 32 anni di Arezzo è risultato positivo al vaiolo delle scimmie dopo essere tornato da una vacanza alle Canarie. Al momento è ricoverato presso il reparto di Malattie Infettive dell’ospedale San Donato.
A cura di Ida Artiaco
4.160 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Vaiolo delle scimmie in Italia ed Europa

Dopo Roma, il vaiolo delle scimmie, conosciuto anche come monkeypox, è arrivato pure ad Arezzo. Nelle scorse ore è risultato positivo al virus un ragazzo di 32 anni, anche lui appena tornato dalle Canarie, dove pare sia avvenuto il contagio anche degli altri 3 italiani che sono al momento isolati all'ospedale Spallanzani.

Il 32enne è al momento ricoverato presso il reparto di Malattie Infettive dell’ospedale San Donato. Secondo quanto riferito dal comunicato della direzione generale della Asl Toscana Sud Est e dell’Istituto Nazionale Lazzaro Spallanzani di Roma, pare abbia presentato rapidamente i sintomi della malattia dopo essere rientrato in Italia dalle Canarie il 15 maggio scorso. Nei 5 giorni successivi non ha avuto contatti con i propri familiari, in quanto l’uomo vive da solo.

Il 20 maggio si è fatto visitare dal proprio medico di base che lo ha indirizzato agli ambulatori di Malattie Infettive. L’uomo è stato immediatamente preso in carico dai medici del reparto in quanto presentava delle lesioni cutanee suggestive per l’infezione. È stato pertanto contattato l’Istituto Nazionale Lazzaro Spallanzani sia per un parere sulle lesioni, confermando il sospetto clinico posto ad Arezzo in quanto risultavano simili a quelle dei 3 pazienti da loro ricoverati, sia per l’invio dei campioni per la conferma di laboratorio.

Contemporaneamente il servizio di prevenzione della Asl ha provveduto ad individuare tutti i contatti della persona che sono stati raggiunti e per i quali è prevista una sorveglianza sull’insorgenza dei sintomi per i prossimi 21 giorni. I sintomi e segni da tenere sott'occhio sono le lesioni cutanee (vescicole e pustule), febbre, malessere e ingrossamento dei linfonodi. Si ricordi che il vaiolo delle scimmie, secondo l'ultimo aggiornamento dell'Oms, è stato individuato in 12 Paesi in tutto il mondo per un totale di oltre 90 casi confermati. In Italia al momento ne sono 4.

4.160 CONDIVISIONI
Vaiolo delle scimmie, per l'Oms casi aumentati del 62% in una settimana: in Italia 68 confermati
Vaiolo delle scimmie, per l'Oms casi aumentati del 62% in una settimana: in Italia 68 confermati
Vaiolo delle scimmie, Pregliasco: “Come col Covid tracciamento unico modo per contenere diffusione”
Vaiolo delle scimmie, Pregliasco: “Come col Covid tracciamento unico modo per contenere diffusione”
Cosa significa che il DNA del vaiolo delle scimmie è stato trovato nello sperma
Cosa significa che il DNA del vaiolo delle scimmie è stato trovato nello sperma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni