video suggerito
video suggerito

Il Papa riceve la “vicegovernatrice” del Vaticano e scherza: “Qui cominciano a comandare le donne”

Papa Francesco ha scherzato oggi a inizio udienza In Vaticano davanti ai partecipanti del convegno della Specola Vaticana, mentre salutava la delegazione che aveva una accompagnatrice di prestigio: Suor Raffaella Petrini, attuale segretario generale dello Stato della Città del Vaticano.
A cura di Antonio Palma
10 CONDIVISIONI
Immagine

"Adesso incominciano a comandare le donne qui dentro" così Papa Francesco ha scherzato oggi a inizio udienza in Vaticano davanti ai partecipanti del convegno della Specola Vaticana, mentre salutava la delegazione che aveva una accompagnatrice di prestigio: la suora "vicegovernatrice" del Vaticano. Il riferimento è a Suor Raffaella Petrini, attuale segretario generale della Santa Sede, voluta dallo stesso Bergoglio ormai tre anni fa durante le ultime nome alla guida dello Stato della Città del Vaticano.

La battuta del Papa nel corso dell'udienza ai partecipanti del convegno della Specola Vaticana che vedrà quaranta studiosi, tra cui due Premi Nobel, confrontarsi sull'attualità delle intuizioni scientifiche di George Lemaître. Un convegno scientifico organizzato dalla Specola Vaticana ad Albano Laziale dal 16 al 21 giugno, intitolato “Buchi neri, onde gravitazionali e singolarità spazio-temporali”.

Ad accompagnare il gruppo in Vaticano  oltre al cardinale Kevin Farrell, Prefetto del Dicastero dei Laici, c'era proprio Suor Raffaella Petrini, classe 1969, prima donna ai vertici dello stato della Città del vaticano. La sua nomina è stata solo la prima di una serie che ha portato diverse donne ai vertici del Vaticano. Papa Francesco ad esempio ha nominato suor Nathalie Becquart, religiosa  francese delle Suore Missionarie Xaviere, sottosegretario del Sinodo dei vescovi, e suor Alessandra Smerilli, delle Figlie di Maria Ausiliatrice, numero due del Dicastero per il Servizio dello sviluppo umano integrale. Mentre al Dicastero per i religiosi è sottosegretaria suor Carmen Ros Nortes.

Tra le donne laiche che già ricoprono incarichi di alto livello in Vaticano ci sono Francesca Di Giovanni, sottosegretaria per il Settore multilaterale della Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato e le Organizzazioni Internazionali, Barbara Jatta, la prima direttrice donna dei Musei vaticani, Linda Ghisoni e Gabriella Gambino, entrambe sottosegretarie al dicastero per i Laici, Famiglia e Vita; la professoressa Emilce Cuda segretario della Pontificia commissione per l'America Latina, Nataša Govekar, direttrice della Direzione teologico-pastorale del Dicastero per la comunicazione, e Cristiane Murray, vicedirettrice della Sala Stampa della Santa Sede.

10 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views