Anche Radio Maria, la seguitissima emittente religiosa con sede a Erba, in Lombardia, sembra aver deciso di sposare le tesi complottiste sull'origine della pandemia di coronavirus. Nel corso di una trasmissione andata in onda lo scorso 11 novembre infatti il direttore Padre Livio Fanzaga ha fornito la sua "lettura cristiana della cronaca e della storia” condensando in un intervento di pochi minuti il meglio (o il peggio) delle ipotesi cospirazioniste avanzate in questi mesi di emergenza sanitaria: “Io non escludo, anzi ho insistito – ha detto  – sul fatto che la Cina abbia testato un’arma tecnobiologica, che sarebbe proibita, ma la Cina non ha firmato la Convenzione di Ginevra. È un ipotesi: un’arma sfuggita, magari, come diversi articoli e interviste  ritengono possibile”.

Padre Livio Fanzaga ha quindi spiegato di aver "acquisito nuove conoscenze": "Questa epidemia è un progetto non casuale, che non viene dai pipistrelli o dal mercato di Wuhan. Si è sviluppata come un progetto ben preciso per colpire l’Occidente, forse non solo dalla Cina. È un fatto voluto e questa epidemia è stata testata, provata: una simulazione era stata fatta mentre noi non ne eravamo a conoscenza. Partiva dal Brasile, causando 60 milioni di morti, con una simulazione della Fondazione Gates. E poi infatti è arrivata esattamente così”.

Ma il clou doveva ancora arrivare. Eccolo: “Vi dico come la penso, questa epidemia è un progetto che io ho sempre attribuito al Demonio che agisce attraverso menti criminali che l’hanno realizzato con uno scopo ben preciso: creare un passaggio repentino, dopo la preparazione ideologica, politica e mass mediatica, per un colpo di Stato sanitario. Un progetto volto a fiaccare l’umanità, metterla in ginocchio, instaurare una dittatura sanitaria e cibernetica, creando un mondo nuovo che non è più di Dio Creatore, attraverso l’eliminazione di tutti quelli che non dicono sì a questo progetto criminale portato avanti dalle élites mondiali, con complicità magari di qualche Stato, non so”.

Non poteva mancare un parere su Joe Biden: “Io faccio questo ragionamento in base ai messaggi della Madonna. Anche con il nuovo presidente Usa, vogliono resettare tutto: niente più Cristo, niente più croci ma il dominio delle classi finanziarie sull’umanità ridotta in schiavitù. È il momento della resistenza, della fede e della testimonianza”.