679 CONDIVISIONI
Omicidio Giulia Cecchettin

Giulia Cecchettin, il papà Gino: “Il funerale martedì? Sia messaggio di grande partecipazione”

Il papà di Giulia Cecchettin, Gino, ai cronisti sui funerali della 22enne uccisa da Filuppo Turetta in programma martedì 5 dicembre nella Basilica di Santa Giustina a Padova: “Abbiamo scelto una chiesa grande per far arrivare messaggio di grande partecipazione. Leggerò un testo”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
679 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Giulia Cecchettin

"Abbiamo scelto una chiesa grande affinché arrivi un messaggio di grande partecipazione, lo abbiamo voluto così perché arrivi questo messaggio". A parlare è Gino Cecchettin, il papà di Giulia, la 22enne di Vigonovo scomparsa l'11 novembre scorso con l'ex fidanzato Filippo Turetta, ora indagato per omicidio, e trovata morta una settimana dopo, nei pressi del lago di Barcis.

Giulia Cecchettin
Giulia Cecchettin

Conclusasi la pratica dell'autopsia, effettuata venerdì scorso presso l'Università di Padova, è arrivato il via libera alla celebrazione delle esequie in programma martedì 5 dicembre alle 11 nella Basilica di Santa Giustina a Padova proprio per volontà della famiglia della ragazza, come confermato dai manifesti funebri affissi in città. Si tratta di una chiesa capace di ospitare migliaia di persone, affacciata su Prato della Valle.

Parlando davanti la loro casa a Vigonovo, Gino Cecchettin ha confermato la data e il luogo dei funerali aggiungendo: "Sto preparando un messaggio scritto che leggerò quel giorno. Non sono bravo con le parole, chiedetemi semmai di elettronica … ma sto cercando di dire le cose al meglio".

Immagine

In vista delle esequie la gigantografia dedicata a Giulia, con la scritta "Giulia ti vogliamo bene" e collocata sulla facciata del municipio di Vigonovo, dovrebbe essere trasferita nella Basilica di Padova.

Alle esequie non parteciperà il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, come emerge da fonti di stampa, ma ci si attende un numero importante di persone, tanto è vero che molto probabilmente verranno installati dei maxi schermi all'esterno della chiesa e in diversi della piazza per permettere anche a chi non è riuscito ad entrare di presenziare alla celebrazione. Sono attese circa 10mila persone. Potrebbe arrivare invece a Padova la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ma mancano conferme.

Tutte le Forze dell’Ordine saranno inoltre coinvolte e la viabilità sarà garantita come nei casi dei grandi eventi, che sarà modificata, anche per quanto riguarda la circolazione dei messi pubblici nell'area di interesse.

679 CONDIVISIONI
229 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni