28 Giugno 2021
16:15

Giallo al largo della costa abruzzese: diportisti trovano cadavere, era in mare da almeno 6 mesi

Il cadavere di una persona in avanzato stato di decomposizione è stato rinvenuto ieri circa due miglia al largo della costa abruzzese, tra Giulianova e Roseto degli Abruzzi: impossibile effettuare l’identificazione, ma si tratterebbe di un uomo e potrebbe essere stato trascinato dalle correnti dalla Croazia all’Italia.
A cura di Davide Falcioni

Il corpo di una persona, in avanzato stato di decomposizione, è stato trovato nel pomeriggio di ieri, domenica 27 giugno, da alcuni diportisti a due miglia a largo di Giulianova, in provincia di Teramo. Sul posto, per il recupero della salma e il successivo trasferimento all'obitorio dell'ospedale di Teramo, è intervenuta la Guardia Costiera. Da quanto si apprende il cadavere sarebbe irriconoscibile e allo stato attuale non è stato possibile nemmeno identificarne con assoluta certezza il sesso, anche se si ipotizza possa trattarsi di un uomo: dai primi rilievi sembra che fosse rimasto in acqua per circa sei mesi.

A segnalare la presenza in mare del corpo è stato l'equipaggio di una imbarcazione di piccole dimensioni nel tratto di mare tra Giulianova e Roseto degli Abruzzi. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Giulianova, ai quali non risultano denunce di scomparsa presentate nella zona negli ultimi tempi. È dunque probabile che corpo sia stato trasportato dalle correnti e non è escluso che la morte possa essere avvenuta addirittura in Croazia, sull'altra sponda del Mar Adriatico; sarà dunque necessario stabilire se siano scomparse persone in quel paese negli ultimi mesi. La procura della Repubblica di Teramo ha aperto un fascicolo e ha disposto l'ispezione cadaverica. L'eventuale autopsia e l'analisi del Dna serviranno per stabilire le possibili cause della morte e l'identità della persona, trovata priva di vestiti, anche se sulla stampa locale si legge che sarebbero stati rinvenuti brandelli di un maglioncino invernale di colore verde, elemento che avvalora la tesi che il cadavere fosse in mare da diversi mesi.

Il Giallo di Salvatore Chiofalo, scomparso 6 anni fa: perché sono state riaperte le indagini
Il Giallo di Salvatore Chiofalo, scomparso 6 anni fa: perché sono state riaperte le indagini
Allerta meteo gialla per maltempo domenica 6 novembre, le regioni a rischio
Allerta meteo gialla per maltempo domenica 6 novembre, le regioni a rischio
Andora, la città dove da mesi dai rubinetti esce acqua di mare salata
Andora, la città dove da mesi dai rubinetti esce acqua di mare salata
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni