258 CONDIVISIONI
11 Ottobre 2021
08:46

Forte dei Marmi, l’ex villa Fiat venduta per 30 milioni di euro

Tredici camere da letto e 17 bagni: l’ex villa Fiat di Forte dei Marmi è stata nuovamente venduta, questa volta per un valore di 30 milioni di euro. Ad acquistarla, un banchiere italo-svizzero. Villa Anna era la seconda residenza estiva della famiglia Agnelli. La prima, Villa Costanza, è un albergo di lusso dal 1945.
A cura di Gabriella Mazzeo
258 CONDIVISIONI
foto da Facebook
foto da Facebook

Trenta milioni di euro per villa Anna, nota anche come villa Fiat. Meno conosciuta ma sontuosa al pari di villa Costanza ora trasformata in un hotel di lusso sul lungomare di Forte Dei Marmi, villa Anna è stata acquistata prima da imprenditori pratesi del settore conciario e ora sta per essere comprata da un banchiere italo svizzero. La casa da mille metri quadri immersa nel verde è stata per anni frequentata da industriali italiani e stranieri. Poi la decisione della famiglia Angelli di vendere l'immobile.

Il nuovo proprietario di villa Anna ha già acquistato un'altra villa confinante, di proprietà della famiglia Dompé dell'omonima azienda farmaceutica. La villa di lusso dispone di un parco con una piscina di cinquemila metri quadrati. Intorno, centinaia di alberi monumentali. All'interno dell'abitazione vi sono tredici camere, diciassette bagni, saloni e vetrate dipinte a mano. La residenza estiva veniva utilizzata come punto-riunioni con manager e imprenditori fino ad agosto. Nel 2005 l'edificio e la dependance sono stati rilevati da una società immobile toscana per dei lavori di ristrutturazione utili poi a mettere in vendita gli spazi sul mercato estero.

foto da Facebook
foto da Facebook

La seconda abitazione della famiglia Agnelli a Forte dei Marmi, invece, è ormai un albergo di lusso. Villa Costanza fu infatti svenduta nel 1969 con tanto di mobili, posate e biancheria. Secondo la famiglia di imprenditori italiani, l'abitazione suscitava "troppi brutti ricordi". In particolare, ricorda la morte di Edoardo Agnelli nel 1935. Appena 43enne, morì in un incidente aereo al largo di Genova dopo essere partito da Forte dei Marmi. La residenza fu venduta da Gianni Agnelli alla stessa società che anni prima aveva rilevato villa Undulna, proprio di fronte a Villa Costanza, per realizzare un albergo. Nel 1945, quindi, inizia la storia dell'hotel Augustus Lido poi comprata anni dopo da Nino Perolo Maschietto.

258 CONDIVISIONI
Treviso, rapina da un milione di euro nella villa del petroliere, in fallimento, Giancarlo Miotto
Treviso, rapina da un milione di euro nella villa del petroliere, in fallimento, Giancarlo Miotto
Falcone e Borsellino sulle monete da 2 euro, l’omaggio a 30 anni dalle stragi
Falcone e Borsellino sulle monete da 2 euro, l’omaggio a 30 anni dalle stragi
Riciclaggio e frode fiscale, sequestrati quattro milioni di euro a Irene Pivetti
Riciclaggio e frode fiscale, sequestrati quattro milioni di euro a Irene Pivetti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni