Dopo aver cercato di abusare della figlia minorenne si è accanito sulla madre della ragazzina. È accaduto a Cerignola – in provincia di Foggia – nella tarda serata di ieri, nei pressi della chiesa dello Spirito Santo. Un uomo di 37 anni del posto si è avvicinato alla donna che stava camminando in compagnia delle due figlie – una  della quali minorenne – e ha tentato un approccio fisico con la ragazzina ma quando le sue avance sono state respinte il 37enne si è avvicinato alla madre e l'ha palpeggiata nelle parti intime cercando di imporle di avere un rapporto sessuale con lei.

La donna è riuscita a divincolarsi e a chiedere aiuto. I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Cerignola hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto l'uomo, anch'egli della città pugliese e senza precedenti. Da una prima ricostruzione dei fatti il37enne, dopo aver immobilizzato la donna, ha tentato la violenza ma lei, iniziando a gridare e a chiedere aiuto, è riuscita a metterlo in fuga. Il violento è stato rintracciato e bloccato poco dopo.

L'uomo è accusato di violenza sessuale e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trasportato presso la casa circondariale di Foggia. La donna, per lo shock subito, è dovuta ricorrere alle cure del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Cerignola, dove ha riportato alcuni giorni di prognosi.