Tragedia sfiorata a Firenze, dove un uomo ha tentato di dare fuoco alla moglie cospargendole il pigiama con dell'alcol. È successo ieri, domenica 24 novembre, alla periferia del capoluogo toscano, in via del Pesciolino, molto probabilmente al culmine di una lite. La notizia arriva proprio nel giorno in cui si celebra la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Secondo quanto ricostruito, l'aggressore, 47 anni, prima avrebbe minacciato la donna di dare alle fiamme lei e la loro casa, un alloggio di fortuna in una ex fabbrica, e poi le avrebbe detto che così finalmente avrebbero potuto "morire insieme".

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, avvisati dalla donna che è riuscita a fuggire in strada, poi polizia e 118. L'uomo è stato infine arrestato per tentate lesioni.  La vittima, che quando è stata soccorsa indossava un pigiama impregnato di alcol, è una 40enne kosovara che non ha riportato ferite. In passato il marito, un cittadino romeno avrebbe avuto già atteggiamenti violenti nei suoi confronti. In particolare, secondo quanto riferito dalla polizia, in un caso avrebbe cercato di far esplodere il loro alloggio con delle bombole del gas, e in un altro l'avrebbe minacciata con un coltello.