Le decine di casi di contagi da coronavirus in Lombardia e Veneto e i primi decessi in Italia dovuti al virus hanno fatto scattare l’allerta massima in tutta Italia dove si susseguono le azioni di contrasto per fermare la diffusione della malattia ma anche la paura. Nelle scorse ore ad esempio un Treno Frecciarossa Alta velocità è stato bloccato alla stazione di Bologna a causa della segnalazione di un possibile caso di contagio a bordo che però fortunatamente, dopo i controlli del caso si è rivelato un falso allarme.

Il treno interessato è un Frecciarossa di Trenitalia partito da Napoli e diretto a Venezia. Come apprende Fanpage,it, l’allarme è scattato a causa della presenza a bordo treno di una comitiva di turisti asiatici e il treno è stato fermato alla stazione di Bologna per le opportune verifiche. A far scattare l’allarme sarebbe stato lo stesso capogruppo dei turisti a causa di una donna del gruppo che aveva una forte tosse. È stato avvisato il capotreno che ha allertato le autorità competenti. A questo punto è scattato lo stop al convoglio e sono state messe in atto tutte le procedure previste dai protocolli del Ministero della salute per simili casi.

È stato allertato il numero del Ministero della Salute indicato per le emergenze Coronavirus e sul posto sono giunti i sanitari che hanno sottoposto la donna a tutti i controlli del caso che però fortunatamente sono risultati negativi. La passeggera infatti non aveva alcun sintomo riconducibile al coronavirus  e inoltre si trova in Italia da quasi un mese. Lo stesso treno infatti è ripartito in ritardo ma con la persona ancora a bordo.