387 CONDIVISIONI
Incidente Funivia Stresa-Mottarone
27 Maggio 2021
10:02

Eitan respira solo ma non è ancora del tutto cosciente: in Israele i funerali dei genitori

Eitan, il bambino di 5 anni sopravvissuto alla tragedia della funivia Stresa-Mottarone, respira da solo aiutato da poco ossigeno. Ricoverato all’ospedale infantile Regina Margherita, il bambino “non è ancora completamente cosciente”. Accanto a lui c’è la zia. Oggi in Israele i funerali dei genitori e dei fratellino morti nell’incidente.
A cura di Susanna Picone
387 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Incidente Funivia Stresa-Mottarone

Respira da solo aiutato da poco ossigeno ma non è ancora completamente cosciente il piccolo Eitan, il bambino di 5 anni unico sopravvissuto della strage della funivia Stresa-Mottarone. Il bambino, che nell’incidente di domenica ha perso genitori, fratellino e bisnonni, è ricoverato all'ospedale infantile Regina Margherita di Torino. Ieri ha aperto gli occhi trovando accanto a lui la zia Aya. I sanitari proseguono "con un risveglio lento, visto che le sue condizioni sono ancora critiche. La zia è in reparto accanto a lui”, è quanto fanno sapere dall’ospedale piemontese. Nella tragedia del Mottarone sono morte 14 persone, tra cui tutta la famiglia del bambino.

Oggi in Israele i funerali dei genitori e fratellino di Eitan

Sono morti il papà Amit Biran, 30 anni, la mamma Tal Peleg, 27 anni, il fratellino Tom, 2 anni, il bisnonno materno Itshak Cohen, 82 anni, e la compagna dell'uomo Barbara Koniski Cohen, 71 anni. Residenti a Pavia ma di origini israeliane, le salme dei genitori e del fratellino di Eitan sono state portate nel Paese d’origine, dove oggi si celebreranno i funerali. A Pavia il sindaco ha proclamato il lutto cittadino per la famiglia israeliana: "Per la morte di Amit Biran, della moglie Tal Peleg e del piccolo Tom ho intenzione di indire il lutto cittadino – così Mario Fabrizio Fracassi -. Pavia è una comunità ferita ed è il momento di stringersi nel dolore, di far sentire il sostegno della città a chi ha perso i propri cari, i propri amici. Anche per Eitan, salvato dall'abbraccio protettivo del padre, che ancora lotta per la vita in ospedale. Invito chi crede a pregare per lui”. Nel primo pomeriggio a Varese previsti anche i funerali di altre due delle 14 vittime della funivia. Vanno avanti, intanto, le indagini sulla tragedia del Mottarone: si attende la richiesta della convalida degli arresti del proprietario, del direttore e del capo operativo della funivia. È atteso anche il conferimento dell'incarico a ingegneri del Politecnico di Torino per una maxi consulenza.

387 CONDIVISIONI
90 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni