17 Settembre 2021
15:56

Dileggia magistrati e poliziotti su Tik Tok per i domiciliari: ora è finito in carcere

Francesco Gelfo, 31 anni, qualche giorno fa ha dileggiato magistrati e forze dell’ordine pubblicando un video su TikTok e vantandosi di essere stato posto agli arresti domiciliari e non in cella. Quel filmato e quegli insulti non sono stati però la scelta più avveduta della sua vita: il detenuto, infatti, ieri è stato trasferito in carcere.
A cura di Davide Falcioni

Fare lo spiritoso sui social network alla fine è costato caro a Francesco Gelfo, 31 anni, che qualche giorno fa ha dileggiato magistrati e forze dell'ordine pubblicando un video su TikTok e vantandosi di essere stato posto agli arresti domiciliari e non in cella. Quel filmato e quegli insulti non sono stati però la scelta più avveduta della sua vita: il detenuto, infatti, ha ricevuto ieri una visita da parte della polizia ed è stato portato al carcere di Pagliarelli di Palermo . "La risposta dell'apparato investigativo e giudiziario alla condotta tenuta da Gelfo mentre era agli arresti domiciliari è stata tempestiva – ha commentato il comandante provinciale di Palermo della Guardia di Finanza Antonio Nicola Quintavalle Cecere -. È un forte segnale nei confronti di chi crede di poter impunemente violare le norme; è l'affermazione della legalità ed è lo Stato che vince sull'arroganza". Gelfo ai domiciliari aveva la prescrizione, tra le altre cose, di non comunicare con estranei. Prescrizione che è stata ignorata del tutto nella convinzione che nulla sarebbe accaduto. Spiegano le Fiamme Gialle: "  Commentando su diversi social network alcuni articoli stampa nel frattempo pubblicati, ha ‘informato' di trovarsi a casa in regime di arresti domiciliari e non in carcere". Per questo motivo, il Gip di Palermo, su istanza della Procura, dopo l'informativa dei finanzieri, ha disposto l'aggravamento della misura cautelare applicando la misura della custodia in carcere.

A inguaiare Francesco Gelfo è stato un breve video pubblicato su TikTok poco dopo l'arresto per droga: "Me l'avete suc…, sono a casa con gli arresti domiciliari", ha dichiarato il detenuto, accompagnando le parole con due faccine sorridenti prima di aggiungere "La galera è di passaggio, sempre a testa alta". Ad accompagnare il post la canzone di Nello Amato "Rispetto e Libertà". Ora, però, per lui si sono spalancate le porte del carcere.

In Italia meno di 100mila persone attualmente positive al covid: ecco da quando non accadeva
In Italia meno di 100mila persone attualmente positive al covid: ecco da quando non accadeva
L'ex commissario straordinario dell'Ilva Enrico Laghi agli arresti domiciliari per corruzione
L'ex commissario straordinario dell'Ilva Enrico Laghi agli arresti domiciliari per corruzione
Charli D’Amelio a Napoli: pizza da Concettina e caffè al Gambrinus per la star di TikTok
Charli D’Amelio a Napoli: pizza da Concettina e caffè al Gambrinus per la star di TikTok
237 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni