117 CONDIVISIONI
27 Settembre 2011
18:59

Diabesity: il 10 percento degli italiani a rischio obesità

Preoccupano le stime del Ministero della Salute che mettono in correlazione diabete ed obesità: un problema che affligge un numero sempre crescente di italiani.
A cura di Simona Saviano
117 CONDIVISIONI

L'obesità è una delle principali malattie del mondo moderno e comporta una serie di patologie che vi collegano, tra queste diabete, insufficienza respiratoria, malattie cardiovascolari, problemi di fertilità, cancro. Il ministero della salute italiano ha pubblicato il XX volume dei "Quaderni del ministero della Salute", dedicato proprio all'obesità e alle correlazioni con il diabete.

Sei milioni di italiani (su una popolazione di circa 60 milioni) soffre di obesità, tre milioni sono diabetici e un milione di italiani soffre di glicemia alta ma non ne è consapevole.

E' stato presentato l'ultimo "Quaderno del Ministero della Salute", in cui sono state riportate le allarmanti cifre, lette ad alta voce da un preoccupato Ministro della Salute Ferruccio Fazio, per il quale l'obesità rappresenta un problema italiano reale da non sottovalutare. A preoccupare maggiormente il Ministro Fazio è soprattutto la condizione dei bambini obesi.

Il problema principale è l'obesità infantile

In Italia si contano 1 milione di bambini in sovrappeso
In Italia si contano 1 milione di bambini in sovrappeso

Attualmente un milione di bambini italiani (che in percentuale rappresentano il 35% del totale) ha un indice di massa corporea superiore al 28% (limite che segna la soglia dell'obesità) ma a preoccupare maggiormente sono le differenze regionali. Secondo Ferruccio Fazio, dai dati riportati nello studio a cura del Ministero emerge una disparità regionale sostanziale: in Campania quasi il 50% dei bambini è in sovrappeso, mentre in Val d'Aosta questa percentuale scende vertiginosamente al 23%.

La colpa, secondo i nostri governanti, è da attribuire alla scarsa attività fisica, alle cattive abitudini e alla scarsa qualità della vita. I bambini valdostani sono quindi avvantaggiati da una vita più sana, mentre i campani sarebbero pigri, svolgerebbero una vita troppo sedentaria e trascorrerebbero troppo tempo a guardare la tv e a giocare con i videogiochi; quindi il suggerimento del Ministero sarebbe promuovere ulteriormente l'educazione fisica nelle scuole, proprio per eliminare problematiche di lungo periodo.

L'economia italiana minacciata dall'obesità?

Secondo le ricerche del Ministero, oltre alle dirette problematiche del rischio obesità esiste un'importante correlazione obesità-diabete. Recenti studi hanno dimostrato che la relazione tra peso-indice di massa corporea e la correlazione fumo-rischio di tumore al polmone è simile (se non identica). Fazio ha affermato che nello scorso anno è stato impiegata una somma equivalente al 10-15% della spesa sanitaria nazionale per le cure ai diabetici italiani, tant'è che sarebbero

Più di 70.000 i  ricoveri registrati per complicanze del diabete quali ictus cerebrale, infarto del miocardio, insufficienza renale, retinopatia diabetica, amputazione degli arti inferiori

“E' un problema serio che siamo chiamati ad affrontare, l'Italia ha segnato un regresso rispetto agli atri Paesi, qui non si fa abbastanza”
Ministro della Salute

Si stima che oltre l’80% dei diabetici sia attualmente obeso, infatti per dimostrare l'evidenza di questa correlazione i redattori del Quaderno del Ministero della Salute hanno coniato il termine Diabesity. Riguardo la popolazione adulta italiana il problema è di certo grave, ma in una prospettiva futura resta principalmente la preoccupazione dei bambini obesi, problema che il governo italiano non ha ancora preso seriamente in considerazione. Il ministro infatti sottolinea l'arretratezza dell'Italia rispetto ai paesi europei, affermando che nelle scuole italiane (ma rimproverando in particolare gli istituti del Mezzogiorno) non si stimolano i ragazzi verso l'attività fisica, mentre all'estero "ci sono i Campus che offrono all'interno delle loro strutture diverse possibilità di praticare sport".

La percentuale totale dei bambini italiani obesi, infatti, se confrontata con il resto dell'Europa, è allarmante: i bimbi mangiano troppo e soprattutto male a dispetto della tanto vantata dieta mediterranea, che non risparmia l'allarmante immagine che relega un terzo dei bambini italiani al di sopra degli otto anni obeso.

117 CONDIVISIONI
Maltempo in Italia, allerta meteo gialla domenica 10 ottobre: l’elenco delle regioni a rischio
Maltempo in Italia, allerta meteo gialla domenica 10 ottobre: l’elenco delle regioni a rischio
Previsioni meteo domenica 10 ottobre: temperature in calo, rischio temporali e maltempo
Previsioni meteo domenica 10 ottobre: temperature in calo, rischio temporali e maltempo
Ondate di calore e alluvioni in aumento nei prossimi anni: a rischio 6 città italiane
Ondate di calore e alluvioni in aumento nei prossimi anni: a rischio 6 città italiane
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni