3.629 CONDIVISIONI
Covid 19
5 Dicembre 2021
10:42

Dentista no vax col braccio finto per vaccinarsi, parla Guido Russo: “Mi avete rovinato la vita”

Guido Russo, il dentista 57enne no vax di Biella diventato famoso per tutta Italia per essersi presentato con un finto braccio di gommapiuma per farsi vaccinare e ottenere il Green pass, ai giornalisti: “Mi avete rovinato la vita, chiamo i carabinieri”.
A cura di Ida Artiaco
3.629 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Mi avete rovinato la vita, andate via". È questo quello che ha continuato a ripetere ai giornalisti accorsi nei pressi della sua abitazione Guido Russo, il dentista 57enne no vax diventato famoso per tutta Italia per essersi presentato con un finto braccio di gommapiuma in un centro vaccinale per ricevere la propria dose e ottenere così il Green pass. "Chiamo i carabinieri", ha minacciato anche più volte l'uomo, che per il suo gesto è stato denunciato per truffa.

L’uomo, sospeso dall’albo dei medici odontoiatri perché non vaccinato, non aveva mai fatto mistero delle sue convinzioni tanto che aveva affisso sulla porta del suo studio il cartello "esibizione del Green pass solo volontaria". In tutta Biella è stato l'unico medico sospeso proprio per non essersi vaccianato. Una scelta che però ha provato ad aggirare con lo stratagemma del braccio in gommapiuma, tuttavia senza successo. Al momento dell'inoculazione al centro vaccinale Biver Banca di Biella, infatti, si è trovato di fronte un'infermiera, Filippa Bua, che lo subito scoperto. Lui ha anche tentato di farla franca con una battuta: "Vorrà mica che abbia tutti questi pettorali", ha detto ridendo per poi chiedere di "chiudere un occhio" nell'estremo tentativo di impietosire l'infermiera vaccinatrice, la quale lo ha subito portato dal medico di turno, firmando con lui il verbale allegato alla denuncia.

"Se ne sarebbe accorto qualsiasi infermiere. All'apparenza sembrava un palestrato, con il petto e le braccia gonfie, ma subito mi ha insospettito la strana posizione della mano, all'inizio pensavo avesse una protesi", ha raccontato Bua a Fanpage.it. "Ho controllato il colore della pelle che aveva sulla spalla – ha continuato la sanitaria – e l'ho confrontato in un istante con quello del viso e della mano e non quadrava. Così quando ho toccato il braccio per tastarlo prima dell'iniezione mi sono accorta che era gommapiuma".

3.629 CONDIVISIONI
31367 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni