Oggi Denise Pipitone avrebbe compiuto 20 anni. La bimba scomparsa a Mazara del Vallo (Trapani), il 1° settembre del 2000, sarebbe ormai un'adulta. Di lei non si hanno notizie da quel tragico giorno di fine estate, quando la piccola, quattro anni, seconda di due figli, si dileguò mentre giocava coi cuginetti davanti all'uscio di casa. La lettera del papà:

Quando ero più spensierato mi piaceva scrivere. Lo facevo spesso e poi con il tempo rileggevo i miei pensieri scritti su un foglio, oggi non e piu così. Quello che sto per scriverti, avrei voluto dirtelo di persona. Avrei voluto abbracciare le tue espressioni nel momento in cui ti avrei detto ‘Auguri Denise', ti voglio un mondo di bene'. Denise, oggi, mi rifugio in questa pagina, perché in qualche modo ho bisogno di dimostrarti quanto ti amo, vita mia. In questa giornata particolare, ho voluto esternare una piccolissima parte dei miei sentimenti, non posso far finta di nulla, non posso sempre calpestare la disperazione della tua assenza. Tu, continui ad esserci in ogni angolo della mia riprogettata vita, ti cerco ma non ci sei. Questo giorno non si puo dimenticare, i tuoi 20 anni, ti abbiamo fortemente voluta e oggi ti penseremo con amore insieme alla tua mamma e a tutte le persone a cui stai a cuore. Piangero di gioia con lacrime rivestite di amarezza e delusione, pensandoti serena e felice ovunque tu sei.  Non mi arrendo e non lo faro mai. Ti aspetterò ogni minuto della mia esistenza! Ritorna da papà, mia dolce Rondinella!

Il caso Denise Pipitone

I fatti risalgono al 1 settembre 2004. Denise sta giocando con i cuginetti quando sparisce nel nulla. Mamma Piera, allarmata, mette immediatamente gli inquirenti sulla pista familiare: "Denise non è una bimba che si fida facilmente – fa notare – dà la mano soltanto a noi genitori, non se ne sarebbe mai andata con uno sconosciuto". Alle ricerche nel piccolo comune siciliano si unisce ben presto anche la redazione di ‘Chi l'ha visto', che raccoglie alcune segnalazioni. In diverse occasioni sembra di essere alla svolta del caso, ma purtroppo, nessuna delle bambine avvistate dai telespettatori del programma dedicato agli scomparsi, è in realtà Denise.

L'attenzione degli investigatori si concentra dunque sull'ambiente familiare. Figlia di Piera e Piero Pulizzi, sebbene porti il cognome dell'ex marito di Piera Maggio, Denise è frutto di un amore nato fuori dal matrimonio. Sebbene Piero Pulizzi fosse separato, sembra che la sua ex moglie e la figlia maggiore, Jessica non nutrissero simpatia per la nuova famiglia che intorno a lui stava crescendo. Jessica finisce nel mirino per alcune ambigue intercettazioni e viene rinviata a giudizio con l'accusa di sequestro di persona. Affronta il processo in cui viene assolta ed esce, con la sentenza di Cassazione, definitivamente di scena nel 2017. Di Denise però, non c'è traccia. Mamma Piera e papà Piero, che intanto si sono sposati, continuano a cercarla e non hanno perso la speranza di poterla ritrovare.