309 CONDIVISIONI
Covid 19
14 Settembre 2022
11:14

Crollo ricoveri Covid in Italia, Fiaso: “-23,1% in 7 giorni, calo più consistente da 6 settimane”

Secondo i dati Fiaso relativi all’ultima settimana, crollano i ricoverati per e con Covid-19 in Italia: si tratta del calo più alto da sei settimane. Migliore: “Ripartire con vigore con la campagna vaccinale”.
A cura di Ida Artiaco
309 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Continua a migliorare la situazione Covid-19 in Italia.

La conferma arriva, oltre che dai dati quotidiani, anche dai numeri forniti da Fiaso, la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere, sulle ospedalizzazioni dei pazienti contagiati da Sars-CoV-2.

In una settimana il numero dei ricoverati si è ridotto ulteriormente del 23,1% raggiungendo il calo più alto registrato nelle ultime sei settimane, stando a quanto emerge dal report del 13 settembre degli ospedali sentinella aderenti alla rete di Fiaso.

A diminuire nell'ultima settimana sono stati soprattutto i pazienti nei reparti ordinari (-24,7%) mentre nelle terapie intensive c’è stato un incremento di 3 pazienti. Si tratta tuttavia, osservano da Fiaso, di "un’oscillazione che, a fronte di numeri ormai così bassi, è poco significativa nell’analisi della curva dei ricoveri".

La discesa della settimana in corso riguarda in maniera pressoché equivalente sia i ricoveri per Covid sia quelli con Covid. Attualmente la percentuale dei pazienti in ospedale per sintomatologia respiratoria è del 53% mentre la restante parte del 47% è composta da pazienti in cura per altre patologie e trovati incidentalmente positivi al tampone pre-ricovero.

E l'arrivo dei vaccini bivalenti, afferma il presidente Fiaso, Giovanni Migliore, "potrà dare ora un ulteriore contributo nella lotta al virus: occorre ripartire con vigore con la campagna vaccinale per immunocompromessi e anziani, che sono più a rischio. A ricevere la quarta dose, infatti, finora è stato solo il 29% della popolazione target. Alla vigilia dell’autunno è opportuno proteggere soprattutto questi soggetti".

Bene anche i numeri dei ricoveri dei pazienti in età pediatrica: in una settimana il numero di bambini negli ospedali pediatrici e nei reparti di pediatria della rete sentinella Fiaso si è ridotto del 27%. Il 53% dei minori ospedalizzati a causa del virus Sars-Cov-2 ha tra 0 e 4 anni.

309 CONDIVISIONI
31877 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni