683 CONDIVISIONI
Covid 19
30 Maggio 2022
22:50

Covid, dal 1° giugno non servirà più il Green Pass nemmeno per entrare in Italia

Dal primo giugno stop al Green pass per l’ingresso in Italia. Scade infatti il 31 maggio l’ordinanza del ministro della Salute che prevede questo obbligo.
A cura di Giacomo Andreoli
683 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Dal 1° giugno un altro obbligo legato al Green Pass viene eliminato. La certificazione verde non sarà infatti più obbligatoria per l'ingresso in Italia dall'estero. Scade infatti domani, 31 maggio, l'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che prevedeva questa regola. La misura non verrà prorogata, come reso noto dall'ufficio stampa dello stesso ministero.

La fine dell'obbligo di Green pass riguarda sia i turisti che gli italiani. Il pass poteva essere ottenuto tramite vaccinazione, guarigione o tampone negativo. Si tratta di una delle ultime limitazioni legate al Covid, dopo l'addio al Green Pass praticamente dappertutto dallo scorso primo maggio. Nella stessa data era stata eliminata anche la compilazione del Passenger Locator Form, il modulo utilizzato dalle autorità sanitarie per i viaggi.

Dove è quindi ancora obbligatorio mostrare la certificazione verde? L'unico caso rimasto riguarda gli ospedali e le residenze sanitarie assistenziali, per far visita a parenti e amici ricoverati. Si tratta di una accortezza per tutelare i luoghi più a rischio, dopo che altre fasi della pandemia di Covid hanno mostrato quanto siano in pericolo. Questo obbligo, per ora, è stato rinnovato fino al 31 dicembre.

Se poi si decide di viaggiare il Green Pass potrebbe ancora essere necessario, ma solo nella sua forma base. Le regole cambiano a seconda dei Paesi di destinazione, ma la certificazione verde continua ad essere obbligatoria per l'ingresso in alcuni Paesi dell'Unione europea: verrà richiesto di esibirla all'arrivo nella nazione prescelta. Si tratta di casi limitati, con la regola generale che oramai prevede la fine della certificazione verde. Improbabile poi, a meno di nuove violente ondate di Covid nel prossimo autunno/inverno, che il Green Pass torni per come lo abbiamo conosciuto nei mesi scorsi.

683 CONDIVISIONI
31624 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni