C'è un secondo contagiato da Coronavirus nella provincia di Cremona. Si tratta di un uomo residente a Pizzighettone e si aggiunge alla donna di Sesto e Uniti, ricoverata in ospedale da alcuni giorni. Quest'ultima lavorava in un'azienda della zona, che è stata chiusa per precauzione. Sono sette in tutto i ricoverati in ospedale con sintomi compatibili, sottoposti alle analisi. Per limitare il rischio di contagio, le autorità si preparano a emanare ordinanze per limitare gli eventi pubblici, sulla linea di quelle già adottate nel lodigiano. Annullate le sfilate di carnevale a Cremona e Crema, che ogni anni richiamano qualche  migliaio di persone. Oggi le scuole e le università restano chiuse a Cremona.

Coronavirus, aumentano i casi in Lombardia e Veneto: due vittime

In Lombardia almeno 28 persone risultano contagiate, mentre in totale sono 33 i casi accertati tra Lombardia e Veneto. Sono due finora le vittime accertate. Il pensionato Adriano Trevisan, nel Padovano, e una donna deceduta in Lombardia, collegata ai casi di Codogno. Tutto è partito dal ‘paziente uno', un 38enne di Codogno che avrebbe contratto il virus da un amico, un manager che era stato in viaggio in Cina e con cui ha cenato più volte tra fine gennaio e inizio febbraio. Da lui il virus è passato alla moglie, a un amico con cui faceva attività sportiva, a tre pensionati del paese, e a otto tra operatori sanitari e pazienti dell'ospedale dove si era recato due volte con febbre, prima di essere ricoverato in terapia intensiva. Nelle ultime ore sono arrivati i risultati dei tamponi di colleghi, parenti e contatti del primo contagiato. Nuovi casi si sono registrati nelle ultime ore anche a Como e Cremona. Nei comuni dell'area del Lodigiano oltre 50 mila persone sono in isolamento come previsto da un'ordinanza del ministero della Salute e di Regione Lombardia. Chiusi uffici pubblici e aziende, scuole e attività commerciali. Annullati tutti gli eventi pubblici. Trenord ha annunciato che il servizio ferroviario è sospeso in tutte le stazioni nell'area in quarantena.