In vacanza spensierati mentre l'Italia è in ginocchio a causa della pandemia di coronavirus. Quattro coppie di turisti provenienti da Noto  sono stati fermati e controllati dalla Polizia in Salento, a Sant'Isidoro, Marina di Nardò.

Gli otto sono risultati essere quasi tutti pregiudicati. Nei loro confronti è stata attivata la procedura per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con il divieto di ritorno nella città di Lecce e sporta denuncia per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.
Tutto ciò mentre la provincia di Siracusa, secondo l'ultimo bollettino del ministero della Salute, diffuso dalla Regione siciliana, risulta essere terza in Sicilia, per numero di contagi, dopo Catania e Palermo e malgrado i numerosi e incessanti appelli da parte delle istituzioni a rimanere i casa e ad uscire solo per le necessita (lavoro, spesa, salute) previste dal decreto ministeriale. È evidente che una vacanza dalla Sicilia alla Puglia non si può certo definire un'attività di somma urgenza.