Mentre aumentano i contagi da coronavirus in Italia, e con loro la preoccupazione generale dei cittadini, arrivano le buone notizie. il direttore generale dell'Oms, l'Organizzazione mondiale della sanità, rassicura: "Ogni giorno che passa ne sappiamo un po' di più sul coronavirus e la malattia che provoca. Sappiamo che oltre l'80% dei pazienti ha una malattia lieve e guarirà". Così Tedros Adhanom Ghebreyesus si è espresso a un meeting d'emergenza con i ministri della Sanità africani: "Nel 2% dei casi segnalati, il coronavirus è fatale e il rischio di morte aumenta con l'avanzare dell'età del paziente e con le condizioni di salute sottostanti", ha aggiunto.

"Ma l'altro 20% dei pazienti ha una malattia grave o critica, che va dalla mancanza di respiro allo shock settico e all'insufficienza multiorgano. Questi pazienti necessitano di cure intensive, usando attrezzature come macchine di supporto respiratorio che, come sapete, scarseggiano in molti paesi africani. E questo è motivo di preoccupazione", ha proseguito Ghebreyesu. Intanto una missione dell'Oms è in viaggio verso Wuhan, epicentro dell'epidemia in Cina, ha annunciato il direttore generale. Il team è composto da esperti del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle malattia e dell'Istituto sanitario americano, oltre che esperti provenienti da Singapore, Corea del sud, Giappone, Nigeria, Germania e Russia.