3.209 CONDIVISIONI
Covid 19
30 Ottobre 2021
18:21

Con la terza dose di vaccino anti Covid il Green Pass sarà prolungato di altri 12 mesi

Il governo: “Le nuove Certificazioni per ‘terza dose’ vengono emesse il giorno successivo alla vaccinazione e hanno validità per 12 mesi dalla data della somministrazione della dose aggiuntiva al ciclo completato (terza dose per ciclo a due dosi, seconda dose in caso di ciclo completato con dose singola)”.
A cura di Davide Falcioni
3.209 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Che l'obbligo di esibire il Green Pass per poter svolgere numerose attività non è destinato ad esaurirsi nel giro di pochi mesi l'ha ribadito il governo, aggiornando le sue Faq sulla campagna di vaccinazione contro il Covid-19: "Le nuove Certificazioni per ‘terza dose' vengono emesse il giorno successivo alla vaccinazione e hanno validità per 12 mesi dalla data della somministrazione della dose aggiuntiva al ciclo completato (terza dose per ciclo a due dosi, seconda dose in caso di ciclo completato con dose singola)". Insomma, chi sperava che il certificato verde avrebbe avuto vita breve è destinato a rimanere deluso. Oltre che con un tampone negativo ogni 48 ore, i Green Pass continueranno quindi ad essere emessi anche con la vaccinazione e in futuro verrà indicato anche il "numero di dosi effettuate / numero totale dosi previste per ciclo vaccinale completo": in particolare "2 di 1 nel caso di precedente completamento del ciclo vaccinale con vaccino monodose o con dose unica dopo guarigione da Covid-19" e "3 di 2 nel caso di completamento del ciclo vaccinale dopo due dosi". Nel nostro Paese, ricorda il Governo, il via alla vaccinazione con dose aggiuntiva è stato dato il 20 settembre 2021, quello per la dose booster (richiamo) il 27 settembre. La Piattaforma nazionale DGC ha cominciato a rilasciare le nuove Certificazioni di dose aggiuntiva e booster dai primi di ottobre 2021.

Calano le prime dosi tra gli over 50

Prosegue intanto la campagna vaccinale contro il Covid. Le somministrazioni continuano ad andare avanti, ma diminuiscono nettamente rispetto alla settimana scorsa. Il quadro che emerge dal report settimanale della struttura commissariale del generale Figliuolo, pubblicato sul sito del governo, non è particolarmente confortante: alla data di ieri in una settimana sono state somministrate poco più di cinquantamila prime dosi agli over 50, categoria a rischio in caso di infezione da Covid. In generale le somministrazioni complessive – prime, seconde e anche terze dosi – sono calate nettamente: sono state 1.112.844 nell'ultima settimana, per una media di circa 158mila al giorno, contro le 181mila della settimana scorsa e le 172mila della precedente.

3.209 CONDIVISIONI
28311 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni