news

Chiara, mamma di 21 anni, muore per complicazioni del Covid: “Virus letale per tutti”

Una giovane mamma di soli 21 anni, Chiara Cringolo, è morta a causa di complicazioni legate al Coronavirus. A darne notizia è stato il sindaco di Romano Canavese, a pochi passi da Ivrea, in Piemonte, dove la ragazza viveva: "Questo decesso ci testimonia che il virus è letale non solo per una certa fascia della popolazione".
A cura di Ida Artiaco

Una giovane mamma di soli 21 anni, Chiara Cringolo, è morta a causa di complicazioni legate al Coronavirus. A darne notizia è stato il sindaco di Romano Canavese, a pochi passi da Ivrea, in Piemonte, dove la ragazza viveva. Lo ha fatto diffondendo una comunicazione ufficiale con la quale ha espresso tutto il dolore della comunità per la scomparsa della 21enne, una delle vittime più giovani dell'epidemia di Covid-19 in Italia. "La notizia ci ha lasciato attoniti – ha scritto il primo cittadino, Oscarino Ferrero – e ci rende consapevoli che le conseguenze di questa pandemia ci possono toccare da molto vicino. Questa morte ci testimonia che il virus è letale non solo per una certa fascia della popolazione". Chiara lascia il figlio di soli 13 mesi.

A Chiara, che aveva provocato una polmonite bilaterale, era stato diagnosticato il Coronavirus il 21 ottobre all'ospedale di Ivrea dopo che aveva accusato tosse e sintomi influenzali. Portata in terapia intensiva alle Molinette di Torino, Chiara Cringolo ha iniziato apparentemente a migliorare, ma venerdì scorso il quadro clinico è rapidamente precipitato fino alla morte avvenuta poche ore fa. Nessuno avrebbe mai potuto immaginare un epilogo simile. In tutto Romano Canavese i positivi sono trenta, "fra cui un'altra persona ricoverata in terapia intensiva – ha aggiunto il sindaco Ferrere -. Vi invito tutti a rimanere attenti e responsabili – continua il sindaco – e a non farvi sopraffare dal dolore e dalla paura, ma a reagire con forza e determinazione, rispettando le indicazioni sanitarie di sicurezza e le disposizioni che ci vengono imposte per la salvaguardia della nostra salute. Riusciremo certamente a uscire da questo frangente più forti e responsabili".

CONTINUA A LEGGERE SU FANPAGE.IT

Corey Johnson giustiziato in Usa: iniezione letale nonostante fosse malato covid
Tiene per mano la figlia, ricoverata insieme a lei in terapia intensiva Covid: il giorno dopo muore
Il Ceo di Moderna dice che bisognerà convivere con il Covid-19 per sempre
Cosenza, morto di Covid il dottor Giuseppe De Vita: aveva 63 anni, era un medico del 118
Morto di covid il vigile urbano Luigi, Polizia Locale: "Ancora una vittima strappata ai suoi cari"
Sospesa pena di morte per Lisa Montgomery, la prima donna condannata all'iniezione letale
Meloni contro Conte: “Mi vergogno per lui, si faccia da parte perché ora è il tempo dei patrioti”
Conte ottiene la fiducia alla Camera, domani il voto decisivo al Senato
Rifiutano il vaccino anti Covid, in Germania sette infermieri licenziati