629 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Carbonia, agricoltore muore stritolato dalla rotoimballatrice di balle di fieno sotto gli occhi del padre

Un agricoltore di 43 anni è morto stritolato da una rotoimballatrice per le balle di fieno a Carbonia. L’uomo stava lavorando in campagna insieme al padre che ha assistito alla tragedia.
A cura di Gabriella Mazzeo
629 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un uomo di 43 anni è morto dopo essere rimasto chiuso all'interno di una rotoimballatrice di balle di fieno a Carbonia. Omar Locci, così si chiamava la vittima, stava svolgendo il suo lavoro di agricoltore insieme al padre nella zona Pip di Carbonia quando il veicolo agricolo che stava utilizzando si è fermato. Nel tentativo di ripararlo, sarebbe rimasto incastrato all'interno del motore che in breve tempo lo ha stritolato.

Il padre, che si trovava poco distante, lo ha sentito urlare e ha cercato di aiutarlo. Purtroppo però per l'agricoltore non vi è stato nulla da fare.

Sul posto sono arrivati i medici del 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. Le forze dell'ordine hanno solo potuto constatare il decesso dell'agricoltore e iniziare i rilievi per ricostruire l'esatta dinamica della tragedia. Il mezzo agricolo è stato sequestrato mentre gli agenti della polizia locale di Carbonia hanno iniziato gli accertamenti tecnici sul luogo della tragedia.

Lunghe e drammatiche le operazioni per il recupero del corpo che sono andate avanti per alcune ore. Ascoltato dalle autorità anche il padre del 43enne che ha assistito all'intera scena.

629 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views