345 CONDIVISIONI
23 Aprile 2021
16:49

“Bullizzata da piccola per i chili di troppo, ho ritrovato il sorriso e la felicità: ho vinto io”

Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di Maria: “Bullizzata da piccola, mi dicevano che ero grassa. Sono stata male ma ho capito che dovevo ritrovare la felicità per me e per la mia famiglia. Oggi sento di bastare a me stessa e non agli altri, amo la vita e se guardate bene su quello è il mio sorriso perché ho vinto io”.
345 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La posta dei lettori

Fanpage.it riceve e pubblica la lettera di una lettrice, Maria:

"Ciao mi chiamo Maria, ho 24 anni e scrivo dalla provincia di Taranto, Manduria.

Oggi vi posso raccontare di me e di ciò che ho vissuto in questa società dove purtroppo tantissime ragazze come me sopportano in silenzio.
Quand'ero piccola ho subito tanto bullismo, mi hanno tagliato e bruciato i capelli, mi hanno presa a pugni, mi hanno chiusa nel bagno, spinta dalle scale. Si divertivano i miei "amici" eppure se mi guardo indietro vedo ancora quella bambina che nonostante tutto sorrideva perché pensava fosse tutto nella "normalità". Invece di normale non c'era niente. Poi ho finito le medie ed ho pensato "ah, ho trovato la pace". Ma mi sono svegliata a 23 anni con gente intorno che mi dava giudizi: "Sei grassa, ma non ti vedi?", "Sei diventata enorme".

Sono iniziati i miei complessi, i miei problemi perché mi sentivo sbagliata. Pesavo 88 chili. Ero inadatta a questo mondo e questo era diventato un serio problema per me. Nel giro di 5 mesi ho perso i miei primi 19 kg, mi ero intestardita e ci sono stata molto male… Più mi guardavo allo specchio più sentivo diversa rispetto agli altri e nonostante la mia famiglia disapprovava soffrendo per ciò che mi portavo dentro e il mio ragazzo che mi vedeva bella in ogni mia forma, io ho deciso di non fermarmi. Poi un giorno mi sono svegliata ed ho pensato che tutto questo fosse assurdo, che mi stavo consumando dentro, che non me ne fregava niente della gente e che dovevo fare qualcosa di buono in questa vita. Mi sono fatta coraggio ed ho iniziato a sorridere e poi a vedermi bella.

Ho iniziato la mia battaglia e ad oggi sono felice di essere arrivata ad un punto della mia vita dove sento di bastare a me stessa e non agli altri, che la felicità è la mia. Ho deciso di dedicare le mie vittorie alla mia famiglia, al mio fidanzato ed al mio migliore amico che mi ha lasciata troppo presto in questo mondo all'età di 26 anni. Sono Maria e sono una volontaria, mi occupo di aiutare la gente e gli animali indifesi, scrivo poesie, amo la vita e se guardate bene su quello è il mio sorriso perché ho vinto io".

Per scrivere alla redazione di Fanpage.it: segnalazioni@fanpage.it

345 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La posta dei lettori
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni