266 CONDIVISIONI
Covid 19
9 Dicembre 2020
22:36

Attacco informatico all’Ema, Pfizer: “Violati documenti legati al vaccino anti-Covid”

L’Agenzia europea per il farmaco Ema, che attualmente si sta occupando della procedura di autorizzazione per il vaccino contro il Covid, ha denunciato di essere stata vittima questo pomeriggio di un cyberattacco. Pfizer ha fatto sapere che alcuni documenti legati al vaccino sono stati “violati” durante l’attacco informatico.
A cura di Susanna Picone
266 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La casa farmaceutica statunitense Pfizer ha fatto sapere che alcuni documenti legati al vaccino contro il Covid-19 che aveva presentato all'Agenzia europea per i medicinali (Ema) sono stati "violati" durante l'attacco informatico di oggi contro l'Agenzia. "È importante sottolineare che né il sistema di BioNTech né quello Pfizer è stato violato in relazione" all'attacco e "non siamo a conoscenza che i partecipanti allo studio siano stati identificati attraverso i dati" violati, ha fatto sapere la casa farmaceutica. In una nota congiunta le due società hanno comunicato di essere state informate dall'Ema. "Siamo in attesa – si legge nella nota – di ulteriori informazioni sulle indagini dell'Ema e risponderemo adeguatamente e in conformità con il diritto dell'Ue. Ema ci ha assicurato che l'attacco informatico non avrà impatto sulla tempistica per la sua revisione".

Ema ha denunciato di essere vittima di un cyberattacco

A dar notizia oggi del cyberattacco è stata la stessa Agenzia europea per i medicinali con sede ad Amsterdam, in un comunicato pubblicato sul sito ufficiale: "L'Ema è stata oggetto di un cyberattacco. L'agenzia ha rapidamente aperto un'inchiesta completa, in stretta collaborazione con la polizia". Quindi la casa farmaceutica Pfizer ha reso noto che nel corso dell'attacco sono stati rubati documenti relativi al processo di autorizzazione del vaccino realizzato contro il Coronavirus. "L'Ema non può fornire ulteriori dettagli mentre l'indagine è in corso. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili a tempo debito", precisa l'Agenzia attualmente impegnata nella valutazione delle domande di autorizzazione per l'immissione in commercio di diversi vaccini.

266 CONDIVISIONI
31061 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni