24 Novembre 2016
18:21

Asti: aspettò sotto casa l’ex moglie e la uccise a coltellate. Condannato a 30 anni

Condannato a 30 anni di carcere Luigi Caramello, l’ex autista di 47 anni che nel novembre dello scorso anno uccise a coltellate la ex moglie Barbara Natale davanti alla stazione ferroviaria di Canelli.
A cura di Susanna Picone

Trenta anni di carcere. Ha ascoltato a testa bassa la lettura della sentenza, pronunciata questa mattina dal giudice Alberto Giannone, Luigi Caramello, l’ex autista di quarantotto anni che un anno fa ha ucciso a coltellate, per strada, la sua ex moglie. Era rimasto impassibile anche quando nella precedente udienza la pm Giulia Marchetti aveva chiesto alla corte di condannarlo, appunto, a trenta anni di carcere col rito abbreviato. Richiesta pienamente accolta oggi dal giudice. Il brutale omicidio avvenne a Canelli, nella provincia di Asti, nel novembre del 2015. La vittima, Barbara Natale, aveva quarantaquattro anni. L'uomo aspettò sotto casa la donna, dalla quale era separato, e nei pressi della stazione ferroviaria, la colpì alle spalle con numerosi fendenti. Una decina di colpi che non le hanno lasciato scampo, nonostante l'estremo tentativo di difendere la donna del suo cane, che poi l'ha vegliata fino all'arrivo dei carabinieri. Dopo l'aggressione, l'uomo scappò via a bordo di un'auto. Da qualche tempo i due non stavano più insieme.

Dopo l'omicidio tentò di togliersi la vita – I carabinieri lo trovarono poco dopo il delitto nelle campagne di Mombaruzzo, con le vene dei polsi tagliate con lo stesso coltello con cui aveva colpito la sua ex compagna. Alla lettura della sentenza di oggi era presente l’imputato, difeso da Roberto Ponzio, e c’erano anche i familiari della vittima, rappresentati dall'avvocato Laura Capra, che si sono messi a piangere quando la corte ha emesso la condanna. “Una sentenza giusta ed esemplare”, ha commentato l’avvocato Capra. In aula c’erano inoltre i rappresentanti dell'associazione “Mai più sole” e il Comune di Santo Stefano Belbo che si erano costituiti parte civile. Il giudice ha disposto anche un risarcimento di 400.000 euro. La difesa di Caramello attenderà le motivazioni della sentenza per poi ricorrere in appello.

Uccise la moglie con 33 coltellate: tenta nuovo femminicidio pugnalando la compagna alla schiena
Uccise la moglie con 33 coltellate: tenta nuovo femminicidio pugnalando la compagna alla schiena
Uccisa a coltellate dal marito in presenza dei nipotini a Rimini, lei lo aveva già denunciato
Uccisa a coltellate dal marito in presenza dei nipotini a Rimini, lei lo aveva già denunciato
La moglie non poteva scegliere i vestiti né guardare la tv, se si ribellava la picchiava: condannato
La moglie non poteva scegliere i vestiti né guardare la tv, se si ribellava la picchiava: condannato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni