Con un colpo di pistola ha ucciso sua moglie ma sarebbe stato un errore, la tragica conseguenza di uno “scherzo”. Un uomo di 73 anni ha tentato di difendersi in seguito a quanto compiuto: “Stavo scherzando e pensavo che l’arma fosse scarica. Sono rimasto sorpreso vedendo invece partire un colpo”. In questi termini l’anziano avrebbe “spiegato” l’assassinio di sua moglie nella loro casa di Roma. L’uomo le ha sparato ieri sera con la sua arma regolarmente detenuta e l’ha colpita al fianco. La donna è morta intorno all’una di notte all’ospedale San Camillo. Secondo la versione del marito omicida, la moglie lo avrebbe visto in salone con l’arma in mano e gli avrebbe chiesto se avesse intenzione di spararsi.

Per “scherzo” avrebbe premuto il grilletto contro sua moglie – A quel punto lui avrebbe risposto scherzando che avrebbe sparato contro di lei. E ha premuto il grilletto puntando la pistola contro la donna. Lei, ferita, si sarebbe rifugiata in bagno mentre lui, in stato confusionale, è andato da una vicina di casa che ha avvisato il 113. Nonostante l’arrivo dei sanitari sul posto per la donna non c’è stato nulla da fare. Il 73enne è stato arrestato per omicidio colposo. Sono in corso le indagini della Squadra Mobile di Roma per chiarire i dettagli della vicenda.