117 CONDIVISIONI
L'omicidio di Alice Neri a Modena
17 Gennaio 2023
13:44

Alice Neri, la sorella di Mohamed Gaaloul: “In Francia per lavoro, la prova in una foto sui social”

Mohamed Gaaloul ha dichiarato di essere andato in Francia per lavorare e di non essere fuggito dall’Italia. A sostenere la sua versione, la sorella: “La prova in una foto postata sui social”.
A cura di Gabriella Mazzeo
117 CONDIVISIONI
Alice Neri e Mohamed Gaaloul
Alice Neri e Mohamed Gaaloul
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
L'omicidio di Alice Neri a Modena

Continuano le indagini sul caso di Alice Neri, la donna di 32 anni trovata morta nel bagagliaio della sua auto carbonizzata nelle campagne di Concordia. Il principale sospettato dell'omicidio resta al momento Mohamed Gaaloul, 29enne arrestato in Francia lo scorso 14 dicembre e poi estradato in Italia. Il giovane, secondo gli inquirenti, sarebbe sfuggito alla cattura almeno 3 volte. 

Tornato in Italia e sottoposto ad interrogatorio di garanzia, Gaaloul ha affermato di essere stato in Francia per lavoro e di non essere scappato dall'Italia. Dopo la dichiarazione spontanea, però, si è rifiutato di rispondere alle altre domande delle autorità.

La sorella del 29enne indagato ha sostenuto questa versione dei fatti durante la trasmissione Quarto Grado. La prova che confermerebbe quanto detto da Mohamed, secondo la giovane, sarebbe in una foto postata su Facebook.

"Ha pubblicato una foto scattata in un cantiere, esattamente lì dove lavorava come imbianchino. Si vede chiaramente che sta lavorando e l'abbiamo vista tutti. Come si può affermare che si stesse nascondendo?"

Il racconto del testimone

Secondo quanto raccontato da un testimone ai microfoni di Mattino Cinque, la notte dell'omicidio Alice Neri avrebbe baciato il collega di lavoro Marco prima di salutarlo per poi incontrare Mohamed Gaaloul. Secondo l'uomo intervistato, vi sarebbe stato un secondo bacio tra il 29enne e la vittima nel parcheggio dello Smart Cafè. I due si sono allontanati in auto subito dopo.

Questa ricostruzione resta solo nel campo delle ipotesi e non è stata confermata da fonti investigative. A commentare queste indiscrezioni giorni dopo la messa in onda della puntata è la mamma di Alice, Patrizia Montorsi.

La donna ha ricordato la figlia ai microfoni di Mattino Cinque. "Era seria e ligia al dovere – ha sottolineato -. Aveva i difetti e i pregi di tante altre ragazze, ma è sempre stata una brava figlia. Abbiamo condiviso tante cose io e lei. Sono molto fiera dei miei figli e posso dire di camminare a testa alta. Di Alice dicano quello che vogliono, ma io so che persona era e sono molto orgogliosa di lei".

117 CONDIVISIONI
58 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni