Un volo tra i libri che rendono liberi, riportando al centro dell'attenzione i diritti dell'essere umano. Inizia il 5 dicembre la diciassettesima edizione della Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria intitolata "Più libri più liberi". Fino al 9 dicembre arriveranno nella Nuvola del quartiere Eur di Roma oltre 650 appuntamenti e 545 espositori. Gli eventi coinvolgeranno tantissimi personaggi del panorama culturale internazionale, soltanto il primo giorno regaleranno la loro presenza, l'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano,  che raccontenterà la sua vicenda al giornalista di La Repubblica Francesco Merlo, l’israeliano Abraham Yehoshua in dialogo con Legnetta Bentivoglio. È questo è solo il decollo del programma curato da Silvia Barbagallo. Ogni giorno avranno luogo e decine di appuntamenti che, per popolarità e numero, rinsaldano il successo dell'edizione dello scorso anno che ha registrato un record di oltre 100 mila presenze e il tutto esaurito nella maggior parte degli incontri.

Al centro della manifestazione ci sono i diritti dell'essere umano, il riconoscimento del loro valore che, come recita la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, «costituisce il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo». La sfida che accolgono gli operatori dell'evento, nel programma organizzato da Silvia Barbagallo, è la riaffermazione di una humanitas che implica un profondo senso di solidarietà fra le persone, nella consapevolezza di una comune appartenenza al genere umano. Un tema che rappresenterà il fil rouge di tutta la manifestazione e che sarà affrontato con moltissimi ospiti e con grandi personalità del panorama letterario internazionale e italiano.

Sarà protagonista dell'evento la sezione ragazzi, situata in un ampio spazio di 400 metri quadrati, spazio a disposizione dei bambini e dei ragazzi che potranno sperimentare, giocare e apprendere in piena libertà. Proprio per coinvolgere i più piccoli sono previste 10000 presenze grazie all'introduzione della Regione Lazio di altrettanti voucher da 10 euro a disposizione delle scuole primarie e secondarie perché i piccoli possano acquistare almeno un libro. Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio, dichiara:"È un’immagine forte e un bellissimo segnale di speranza perché i libri e il sapere sono strumenti indispensabili per garantire la piena formazione e la libertà intellettuale degli individui”. L'inaugurazione si svolgerà il 5 dicembre alle 10.30 al Caffè letterario Rai alla presenza del sottosegretario Vito Crimi. Per maggiori informazioni visitare qui il programma.