Primarie a fine settembre dopo un giro di tutti i circoli del Partito democratico d'Italia. È questa la ricetta anti scissione del presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, lanciata con un post sulla sua pagina Facebook.

"Visto che Renzi non chiama nessuno per evitare la scissione adesso provo a chiamarlo io", ha scritto Emiliano, riferendosi al fuorionda del ministro Delrio. "Spero – ha aggiunto – mi risponda e che si possa concordare in amicizia una soluzione che stia bene a tutti. Gli diró che con la conferenza programmatica e l'impegno a fare insieme la campagna elettorale delle prossime amministrative si possono fare le primarie in armonia a fine settembre dando tempo a tutti di girare l'Italia tra i circoli del PD affamati di politica e di discussione". Se Renzi "mi dirà sì io non parteciperò ad alcuna operazione di scissione", ha concluso il presidente della Regione Puglia.

Successivamente, Emiliano ha pubblicato un altro post su Facebook, con cui ha comunicato di aver avuto un colloquio con l'ex presidente del Consiglio: "Matteo Renzi mi ha chiamato e abbiamo parlato. Spero che il nostro confronto sia utile alle sue prossime decisioni".