in foto: immagine di repertorio

Sono le università di Oxford e Cambridge a classificarsi nelle prime posizioni dell'ultima edizione del World University Rankings. La classifica mondiale degli atenei vede infatti i due colossi anglosassoni piazzarsi al primo e secondo posto. A stilare la graduatoria la rivista inglese Times Higher Education che riserva le successive cinque posizioni a istituti statunitensi: California Institute of Technology, Stanford, Mit, Harvard, Princeton. I nomi delle università europee iniziano a comparire a metà delle prime 200 posizioni e al 155esimo e 184esimo spunta l'Italia, con il Sant'Anna e la Scuola Normale, entrambe a Pisa.

La città toscana con i suoi due istituti rientra tra i più prestigiosi al mondo e tra gli atenei europei migliori. Mille i centri valutati e soltanto 400 di essi sono Europei.

Stando alla rivista  tra le prime dieci università europee in classifica configurano quelle britanniche, svizzere, tedesche e svedesi. Uno dei Paesi maggiormente presenti è la Germania che conta 41 atenei e molti di questi tra le prime 100 posizioni.

Tra le prime dieci mondiali troviamo l'Imperial College in ottava posizione, a seguire la University of Chicago e l'Eth di Zurigo, il politecnico federale.

Tredici i parametri di riferimento per "giudicare" le varie università. Tra questi, come riporta anche Il Sole, la percentuale di staff in possesso di un titolo di dottorato, la valutazione del corpo accademico, la produttività dei ricercatori; il tutto raggruppato poi in cinque macro aeree di riferimento (formazione, ricerca, numero di citazioni, internazionalizzazione e trasferimento tecnologico e di conoscenze verso il sistema industriale).

Sono quindi soltanto due le università italiane che rientrano nella classifica, ma secondo la rivista inglese l'Italia vanta comunque varie eccellenze nel campo degli studi. Tra le motivazioni segnalate per trattenersi nel nostro Paese c'è infatti proprio la buona qualità degli atenei. La Times Higher Education cita quella di Bologna tra le università migliori del 2018; a seguire il Sant'Anna e la Normale di Pisa, l'università di Trento, il Politecnico e la Bicocca di Milano e infine la Sapienza di Roma.