Macabra scoperta in una casa di Varsavia, in Polonia, una donna custodiva nella sua abitazione decine di gatti morti insieme ad altri vivi con l'intenzione di creare una specie di nuova razza felina Frankenstein con pezzi di gatti morti e vivi. La scoperta agghiacciante è stata fatta da alcuni agenti che dopo una denuncia dei vicini che lamentavano il rumore e l'odore che provenivano dall'abitazione. Nella casa dell'anziana sono stati trovati circa cento gatti morti, molti conservati nel freezer e forse già oggetto di esperimenti, oltre a 72 gatti ancora vivi ma in cattive condizioni e con delle lesioni. Ancora più sconvolgente è il fatto che la donna aveva tentato di fare la stessa cosa con i cani ma gli era stato vietato di tenerli con sé quindi, ossessionata dalla sua idea di creare una nuova razza stava provando con i gatti. La polizia ora sta continuando ad indagare e ad esaminare i corpi ritrovati e le ferite sui gatti vivi per capire esattamente cosa facesse la donna sugli animali. Se gli esami confermeranno che gli animali sono stati maltrattati allo scopo di una sperimentazione illegale, l'anziana signora rischia fino a due anni di carcere per crudeltà verso gli animali.