È tragico il bilancio del drammatico incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di mercoledì lungo l'autostrada A21, nei pressi di Piacenza, e che ha coinvolto una intera famiglia del Torinese. Nel devastante impatto sono morti nonno e nipotina di 8 anni mentre sono rimasti feriti gravemente il fratellino di due anni della piccola, la madre e la nonna.  Il dramma  al chilometro 156, poco dopo il casello di Piacenza, quando, secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, la vettura su cui viaggiavano le cinque persone, una Fiat Bravo, ha improvvisamente sbandato ed è uscita di strada. L'auto, che viaggiava in direzione del capoluogo piemontese, si è ribaltata nel fossato di fianco alla carreggiata intrappolando gli occupanti tra le lamiere.

Per liberarli è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco ma quando i pompieri sono arrivati a lui, per il nonno non c'è stato nulla da fare. Il 76enne Giuseppe Beilis, originario di Moncalieri, è stato dichiarato morto sul posto dai soccorritori. Soccorsi e trasportati in ospedale  d'urgenza con l'elicottero invece i due fratellini di 8 e 2 anni le cui condizioni erano apparse subito gravissime. Nonostante le cure mediche, però, la piccola Sofia Rena non ce l'ha fatta e nella mattinata di giovedì è morta nel reparto di rianimazione dell’ospedale Maggiore di Parma. Il suo cuoricino ha smesso di battere, dopo aver lottato con tutte le forze per rimanere in vita. Nello stesso reparto è ricoverato anche il fratellino le cui condizioni sono considerati stabili dai medici.

In gravi condizioni anche la nonna 71enne, trasportata anche lei in eliambulanza ma all'ospedale di Pavia. Meno gravi  invece sarebbero le condizioni della madre dei piccoli, trasportata in ambulanza all'ospedale di  Piacenza dove è stata ricoverata ma non sarebbe in pericolo di vita. Sull'esatta dinamica dell'incidente stradale stanno indagando ora gli uomini della sottosezione della polizia stradale di Alessandria Ovest. L'ipotesi più accreditata al momento è che il 76enne al volante della vettura  su cui viaggiava la famiglia abbia avuto un improvviso malore.