È ancora avvolta dal mistero la morte di Noah e Charlie, due bambini di soli 5 mesi, nella loro casa di Briggend, nel Galles del Sud. I piccoli, che hanno un terzo fratellino gemello, Ethan, sono stati ritrovati privi di vita nella loro culla dalla madre, Sarah Owen. A quanto riporta il Mirror, anche Ethan avrebbe accusato delle difficoltà respiratorie ma, grazie al trasporto d'urgenza in ospedale, è riuscito a sopravvivere e ora le sue condizioni non preoccupano.

In un primo momento si è pensato a un caso di "morte improvvisa del lattante", ma ora, stando a quanto comunicano fonti giornalistiche locali, la polizia sta indagando su una fuga di monossido di carbonio. A fare pienamente luce sulla vicenda sarà, con ogni probabilità, l'esame autoptico che è stato disposto sul corpo dei due gemellini e i cui risultati non saranno resi noti prima di metà settimana. In ogni caso, la polizia ha escluso che possano esserci "circostanze sospette" e ha etichettato la morte dei due gemellini come "un tragico incidente domestico".

A dare la notizia della tragedia è stata proprio la mamma, che ha postato sul suo profilo Facebook una foto dei suoi tre gemelli, spiegando l'accaduto. Per aiutare la famiglia con le spese è stata anche aperta una raccolta fondi.