2.595 CONDIVISIONI
Australian Open
19 Gennaio 2022
10:11

Vince e crolla infortunato, lo sconfitto lo aiuta: lezione di sportività agli Australian Open

Bellissimo gesto da parte del russo Safiullin, dopo la sconfitta contro lo slovacco Molcan. Quest’ultimo è crollato dopo il trionfo a causa di un infortunio muscolare.
A cura di Marco Beltrami
2.595 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Australian Open

Non sono mancate certo le emozioni sui campi in cemento degli Australian Open nei primi giorni di match. Mentre tutta l'Italia del tennis fa il tifo per Berrettini reduce dalla vittoria su Kozlov, Sonego, Sinner e Camila Giorgi, sono già state diverse le sfide che hanno entusiasmato i tifosi presenti sugli spalti a Melbourne e quelli comodamente posizionati davanti alla TV. Tra queste sicuramente rientra quella tra Molcan e Safiullin valida per il primo turno dello Slam che si è rivelata entusiasmante, con un finale all'insegna della sportività e correttezza. Quanto accaduto nella sfida tra lo slovacco e il russo entrato in gioco alla luce del forfait di Casper Ruud, è destinato a rientrare tra i momenti più belli di questi Australian Open.

Quella tra Safiullin 149° giocatore del mondo, e Molcan numero 74 ATP, è stata una vera e propria battaglia, come confermato dal risultato di 6-3, 7-6, 5-7, 7-6 a favore del secondo. A conquistare l'attenzione però è quanto accaduto nella fase finale del quarto set, nel tie-break, quando la stanchezza ha giocato un brutto scherzo a Molcan. Quest'ultimo era in vantaggio per 5-1 e dunque ad un passo dalla vittoria. All'improvviso però ecco un problema di natura muscolare: un crampo alla gamba gli ha causato non pochi problemi, con un'evidente difficoltà di movimento.

Nonostante tutto Molcan vicinissimo al traguardo e alla conquista del secondo turno degli Australian Open, ha stretto i denti rimanendo in campo. Una situazione che ovviamente ha avvantaggiato Safiullin che ha rimontato, vincendo cinque dei successivi sei punti, portandosi sul 6-5 con un set-point a suo favore. Lo slovacco però ha fatto affidamento a tutte le sue forze e con un colpo di coda, è riuscito alla fine a ribaltare il punteggio, aggiudicandosi così partita e incontro. Una vera e propria impresa per Molcan che dopo aver chiuso il match è letteralmente crollato in campo.

A quel punto ecco che Safiullin ha messo da parte lo scoramento per la sconfitta e ha deciso di non aspettare l'avversario a rete per il classico saluto. Il lucky loser russo ha attraversato il campo, e si è recato nei pressi di Molcan aiutandolo prima a rialzarsi e poi a raggiungere la sua panchina, dove è stato raggiunto da un fisioterapista. Un gesto bellissimo che ha strappato gli applausi di tutti i presenti, e che ha rappresentato un vero e proprio inno alla sportività.

Molcan che ora affronterà al secondo turno degli Australian Open Pablo Andujar, ha postato su Instagram una foto relativa al bel gesto dell'avversario russo, accompagnata da queste parole: "Grande rispetto, si tratta di questo". Nella classica intervista post-partita ha poi raccontato le difficoltà fisiche con cui ha dovuto fare i conti: "Non potevo muovermi. Non so come sono riuscito a vincere. Avevo i crampi a entrambe le gambe ma in qualche modo sono riuscito a correre. Stavo correndo da stupido su alcuni punti, mi ha ucciso. Bisogna comunque andare avanti perché ne vale la pena".

2.595 CONDIVISIONI
110 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni