483 CONDIVISIONI
Australian Open
24 Gennaio 2022
9:54

Sinner vola ai quarti di finale dell’Australian Open: distrutto De Minaur in tre set

Dopo Matteo Berrettini, anche Jannik Sinner si è qualificato per i quarti di finale dell’Australian Open. Il 20enne altoatesino ha spazzato via l’australiano Alex De Minaur dandogli tre set a zero: 7-6(3)/6-3/6-4.
A cura di Paolo Fiorenza
483 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Australian Open

L'Italia ha due tennisti nei quarti di finale dell'Australian Open: Jannik Sinner ha raggiunto Matteo Berrettini battendo nettamente per tre set a zero l'australiano Alex De Minaur. Il 20enne bolzanino si è imposto col punteggio di 7-6(3)/6-3/6-4, frenando soltanto sul traguardo, quando nell'ultimo parziale ha perso per la prima volta il servizio sul 4-1, chiudendo poi la partita al primo match point senza lasciare più chance all'avversario. Nei quarti Sinner affronterà il vincente del match – che si disputerà a seguire – tra il greco Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero 4 del torneo, e lo statunitense Taylor Fritz.

Prima di Berrettini e Sinner, soltanto De Stefani, Pietrangeli, e Cristiano Caratti – ultimo a riuscirci nel 1991 – erano approdati ai quarti del torneo australiano. Per ritrovare due italiani assieme nei quarti di finale di un torneo del Grande Slam bisogna tornare indietro di quasi 50 anni: era il 1973, Panatta e Bertolucci ci riuscirono a Parigi nel Roland Garros. Sinner continua dunque la sua marcia verso il top mondiale che in molti gli pronosticano, in primis quel John McEnroe che a breve potrebbe sedersi nel suo angolo assieme a Riccardo Piatti, andando a ricoprire il ruolo di super coach.

Il giovane di San Candido, attuale numeo 10 al mondo, raggiunge i quarti di finale di uno dei quattro tornei maggiori del tennis per la seconda volta in carriera, dopo esserci riuscito a Parigi nel 2020. Il match con De Minaur è stato combattutissimo nel primo set: nessuno dei due ha perso il servizio e l'azzurro si è imposto al tie-break per 7 punti a 3. Da lì la partita si è messa in discesa per Sinner che ha subito brekkato l'australiano all'inizio del secondo parziale, volando 3-0 e non voltandosi più indietro fino alla chiusura del secondo set per 6-3. Stesso scenario nell'ultimo parziale, con fuga iniziale dell'altoatesino sul 4-1, un break recuperato da De Minaur e la chiusura sicura di Sinner nell'ultimo game di servizio vinto a zero, per il 6-4 finale. Adesso lo aspetta uno tra Tsitsipas e Fritz, mentre Berrettini sfiderà Monfils da favorito: sognare due italiani in semifinale è tutt'altro che proibito.

483 CONDIVISIONI
110 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni