US Open
7 Settembre 2021
14:15

Attento Berrettini: “Djokovic prima ti prende le gambe e poi l’anima”

Anche contro Brooksby, Novak Djokovic ha perso il primo set per poi affermarsi in rimonta. Andy Roddick che aveva già previsto questa situazione ha sottolineato lo strapotere del serbo numero uno al mondo. I tweet dell’ex giocatore americano sono un monito, ma in fondo anche un consiglio per Berrettini.
A cura di Marco Beltrami
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
US Open

Ai quarti di finale degli US Open sarà ancora Matteo Berrettini contro Novak Djokovic, replay dell'ultima finale a Wimbledon. Il serbo numero 1 al mondo e favorito per la vittoria di quello che sarebbe il quarto Slam stagionale ha superato anche il giovane talento americano Brooksby. Come accaduto nel turno precedente contro Nishikori, Nole ha perso il primo set e poi ha concesso le briciole all'avversario. Una situazione già prevista dall'ex tennista Andy Roddick, che ha parlato della capacità del serbo di annichilire gli avversari.

In tempi non sospetti, ovvero quando Djokovic era sotto contro Brooksby, l'ex numero 1 al mondo e vincitore degli US Open nel 2003 ha sentenziato su Twitter: "Vi prometto una cosa, Novak renderà questa l'esperienza fisica più dolorosa che questo ragazzo abbia mai visto. Un'ora e mezza dopo una serie di pesanti colpi al corpo. Sappiamo che Novak può gestirlo". Detto, fatto Djokovic ha vinto tre set di fila e si è sbarazzato dell'idolo di casa proprio come accaduto contro Nishikori.

Una lezione anche per Berrettini, che proprio come l'americano e il giapponese nell'ultimo incrocio contro Djokovic nella finale di Wimbledon era stato illuso dalla vittoria del primo set, incassando poi il ritorno vittorioso del numero 1 al mondo. L'ulteriore cinguettio di Roddick potrebbe tornare utile, al tennista italiano: "Djokovic prima ti prende le game e poi ti afferra l'anima". Dunque è come se ultimamente, Nole facesse sfogare gli avversari per poi scatenarsi. Basterà questo? A giudicare dal commento di un altro giocatore americano come Sandgren, ci vorrà ben altro: "Se ci hai giocato contro abbastanza, inizia già con l'anima". Ma Berrettini ha dalla sua il fatto di non avere molto da perdere, contro un giocatore che ha già messo in difficoltà.

Dal canto suo, Djokovic stuzzicato nel post-partita sulle parole di Roddick ha risposto con il sorriso: "Grazie Andy, lo prendo come un complimento. Solo la prima parte, la seconda parte – non prendo l'anima di nessuno. Ognuno ha la sua anima, siamo tutti anime bellissime, quindi apprezzo tutti".

45 contenuti su questa storia
La finale degli US Open poteva costare la vita al papà di Medvedev: "Ho contato fino a 600"
La finale degli US Open poteva costare la vita al papà di Medvedev: "Ho contato fino a 600"
Il crollo emotivo di Djokovic, sopraffatto in campo e dopo: "Non so quando giocherò di nuovo"
Il crollo emotivo di Djokovic, sopraffatto in campo e dopo: "Non so quando giocherò di nuovo"
Djokovic in lacrime ringrazia i tifosi dopo il ko agli US Open: "Mi avete fatto sentire speciale"
Djokovic in lacrime ringrazia i tifosi dopo il ko agli US Open: "Mi avete fatto sentire speciale"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni