25 Agosto 2021
20:39

Napoli pronta ad abbracciare Federica Pellegrini: “Mi piace l’idea di chiudere qui”

A Napoli, in occasione della International Swimming League, Federica Pellegrini calerà il sipario sulle competizioni che l’hanno vista protagonista. “Una vetrina bellissima”, così definisce l’evento. “Ho 33 anni, un po’ di coincidenze messe insieme hanno fatto sì che arrivassi in pace alla decisione”.
A cura di Maurizio De Santis

Una vetrina bellissima. L'atto finale di una carriera che alle Olimpiadi di Tokyo 2021 s'è chiusa con l'ennesima finale disputata contro avversarie molto forti. A Napoli, in occasione della International Swimming League, Federica Pellegrini calerà il sipario sulle competizioni che l'hanno vista protagonista tra tonfi e trionfi, successi storici e battute d'arresto. Dal 26 agosto al 30 settembre sarà la Piscina Scandone ad accogliere la passerella d'addio della ‘divina' che si tufferà in vasca in quattro appuntamenti. Quattro giorni di gare da cerchiare in rosso sul calendario per assistere alle performance della campionessa olimpica di Pechino 2008: 26-27 agosto (match inaugurale Isl), 4-5 settembre, 11-12 settembre e 25-26 settembre.

Pensavo di terminare la carriera con l’Olimpiade di Tokyo – le parole di Pellegrini nell'intervista a Sky Sport -, ma c’è questa opportunità e mi piace l’idea di chiudere a Napoli, con la International swimming league (Isl) che sarà una vetrina bellissima. È una lega parallela, facciamo parte dell’Aqua Centurions e portiamo punti alla nostra squadra che ritengo essere la più forte delle ultime tre stagioni. Vogliamo piazzarci tra le prime otto, per andare avanti ai playoff e rivederci a novembre.

Il nuoto femminile propone anche il rilancio di due atlete che dal Sol Levante sono rientrate con l'amaro in bocca. Si tratta di Lilly King (l'americana due volte oro olimpico a Rio) e Benedetta Pilato (primatista mondiale nei 50 rana). I riflettori, però, saranno anzitutto puntati su Fede.

Sicuramente è una gara meno importante rispetto all’Olimpiade – ha aggiunto Pellegrini -, che per me è stata la gara internazionale più importante. Finirò al termine dell’anno solare: non ero abituata perché la nostra stagione dura da settembre ad agosto. Ho 33 anni, un po’ di coincidenze messe insieme hanno fatto sì che arrivassi in pace alla decisione.

Standong ovation per la campionessa olimpica ma un'attenzione particolare sarà rivolta anche ad altri protagonisti attuali anche del nuoto maschile. Lo statunitense Caeleb Dressel, il signore di Tokyo per le cinque medaglie conquistate, dà appuntamento alle tappe napoletane della Isl. Tra le sfide di apertura anche quelle che vedranno in gara i russi Rylov e Kolesnikov che sfidano di nuovo talento azzurro Thomas Ceccon.

Schizzi e veleni tra Rosolino e Pellegrini: "Da sempre sul piedistallo". "A qualcuno rode il c..."
Schizzi e veleni tra Rosolino e Pellegrini: "Da sempre sul piedistallo". "A qualcuno rode il c..."
12 Nazionali europee pronte a lasciare la FIFA: la vendetta per l'idea del Mondiale biennale
12 Nazionali europee pronte a lasciare la FIFA: la vendetta per l'idea del Mondiale biennale
Allegri consegna alla Juve un nuovo Bernardeschi: "Se non si piace troppo è un giocatore importante"
Allegri consegna alla Juve un nuovo Bernardeschi: "Se non si piace troppo è un giocatore importante"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni