3.080 CONDIVISIONI
13 Dicembre 2020
21:33

La festa d’addio di Vettel nel box Ferrari: “Farà sempre parte della famiglia rossa”

Giornata dalle emozioni forti in casa Ferrari, per il congedo di Sebastian Vettel. Il box della Rossa ha voluto dedicare un tributo al pilota tedesco che dal canto suo ha fatto arrivare birra a volontà per un brindisi d’addio. Splendide le parole del compagno Charles Leclerc, e del team principal Mattia Binotto.
A cura di Marco Beltrami
3.080 CONDIVISIONI

Con il Gran Premio di Abu Dhabi si è definitivamente conclusa l'avventura di Sebastian Vettel alla Ferrari. Dopo 5 anni in rosso, il pilota tedesco si è congedato dalla scuderia di Maranello che gli ha riservato un saluto molto speciale. Il classe 1987 che sarà sostituito nella prossima stagione da Sainz e salirà a bordo della Aston Martin-Racing Point, ha ricevuto un tributo molto speciale, da tutto il team Ferrari e dall'ormai ex compagno Charles Leclerc.

Vettel, l'addio alla Ferrari e il saluto della Rossa

Subito dopo il 14° posto ottenuto sul tracciato di Abu Dhabi, Sebastian Vettel ha dedicato a tutta la Ferrari la canzone "Azzurro", personalizzata per omaggiare ogni singolo componente del team. Una volta rientrato ai box poi è stata festa grande: se il tedesco ha fatto portare a tutti birre a volontà per un ultimo brindisi, la scuderia di Maranello ha preparato per lui una coppa commemorativa con incisi sopra i nomi dei 14 Gran Premi di Formula 1 vinti durante la sua esperienza in rosso. Inoltre tutti i componenti del box hanno indossato una mascherina personalizzata, in linea con il casco di Vettel, con il messaggio "Grazie Seb", in bella mostra anche durante la classica foto celebrativa di gruppo.

Lo scambio di caschi tra Vettel e Leclerc dopo l'ultima gara insieme in Ferrari

Tra i protagonisti anche il compagno Charles Leclerc che per l'occasione si è scambiato il casco con Vettel. Parole bellissime quelle riservate al tedesco, dal monegasco: "Voglio ringraziare Seb per tutto quello che ha dato alla squadra. È una persona straordinaria e un pilota fantastico. Mi ha spinto a fare meglio e a migliorare. È stato fantastico averlo dall'altra parte del box negli ultimi due anni e gli auguro tutto il meglio per il futuro".

Le parole di Binotto per Sebastian Vettel

Grande emozione anche per il Team Principal Mattia Binotto che ha celebrato così quello che ormai è l'ex pilota della Ferrari: "Anche questo è stato un giorno speciale perché è stata l'ultima volta che Sebastian ha corso con i nostri colori. È il terzo pilota di maggior successo nella storia della Ferrari, con solo Michael Schumacher e Niki Lauda che hanno vinto più gare con la Scuderia. Basta guardare i numeri per vedere il segno che Sebastian ha lasciato a Maranello durante i suoi sei anni con noi. Si è unito a noi pieno di speranza e il suo arrivo era atteso con impazienza. Ci lascia molti ricordi felici e anche qualche rimpianto per quello che avrebbe potuto essere. È un peccato, ma questa è la vita, per un pilota e per una squadra. Una cosa è certa, anche se dal prossimo anno sarà un rivale in pista, farà sempre parte della famiglia Ferrari".

Vettel emozionato per la fine dell'avventura con la scuderia di Maranello

E non potevano mancare anche le parole del diretto interessato, molto emozionato: "Questa gara non è quella che ricorderò. Ma quello che ricorderò sono i gesti di tutti i membri del team, i meccanici, gli ingegneri, i ragazzi della ristorazione e così via. Penso che l'energia sia stata diversa oggi e ho sentito che, e lo porterò con me per sempre. Mi mancherà Charles. Ovviamente mi ha fatto venire il mal di testa qua e là, e siamo in fasi molto diverse delle nostre vite e carriere. Ma è sicuramente un bravo ragazzo e penso che andrà a lungo insomma, sarà l'uomo del futuro, spero che abbia l'auto che merita. In generale, spero che tutti possano avere una stagione migliore l'anno prossimo. È stato molto duro e faticoso per le ovvie ragioni. Quindi spero che l'anno prossimo ci vedrete sorridere, vederci arrabbiati e tristi e che non sia tutto nascosto dietro una maschera. Questo è il desiderio principale che ho. Non vedo l'ora di iniziare un nuovo viaggio, ma per ora sono felice di tornare a casa e ricaricarmi ".

3.080 CONDIVISIONI
La confusione della Ferrari nel team radio di Leclerc a Sochi: "Rientra al box, anzi no"
La confusione della Ferrari nel team radio di Leclerc a Sochi: "Rientra al box, anzi no"
Ferrari senza Binotto anche nei Gp di Messico e Brasile: "A Maranello per la vettura del 2022"
Ferrari senza Binotto anche nei Gp di Messico e Brasile: "A Maranello per la vettura del 2022"
Maverick Viñales piange il cugino Dean: "Un duro colpo per la nostra famiglia, sarai sempre con noi"
Maverick Viñales piange il cugino Dean: "Un duro colpo per la nostra famiglia, sarai sempre con noi"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni