Concluse anche le qualifiche del GP di Gran Bretagna, quarta tappa del Mondiale 2020 di Formula 1. A conquistare la pole position a Silverstone è stato Lewis Hamilton che ha stabilito il nuovo record della pista 1:24.303 e ha preceduto di 313 millesimi il compagno di squadra Valtteri Bottas per una prima fila della griglia di partenza della gara di domenica tutta Mercedes.

Terzo tempo, lontanissimo da quello delle "Frecce nere", per Max Verstappen che ha preceduto la Ferrari di Charles Leclerc che scatterà quindi dalla 4a posizione. Dietro al monegasco sono finiti nell'ordine Lando Norris (5°), Lance Stroll (6°), Carlos Sainz jr (7°), Daniel Ricciardo (8°) ed Esteban Ocon (9°). Soltanto 10° l'altro ferrarista Sebastian Vettel che però si è visto cancellare l'ultimo tempo per aver superato i limiti del tracciato nell'ultimo giro lanciato (nel quale aveva girato sui ritmi del compagno di squadra).

Clamorosa eliminazione in Q2 per l'altro alfiere della Red Bull Alex Albon (12°) e per il rientrante Nico Hulkenberg (13°) che sostituisce sulla Racing Point Sergio Perez, positivo al coronavirus. Non hanno passato il taglio in Q2 anche le Alpha Tauri di Pierre Gasly (11°) e Daniil Kvyat (14°, ma partirà cinque posizioni più indietro per aver sostituito il cambio),  il britannico della Williams George Russell (15°).

Eliminati già nel Q1 i piloti delle motorizzate Ferrari: partiranno dalle retrovie infatti le Haas di Kevin Magnussen (16°) e Romain Grosjean (19°)  e le Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi  (17°) e Kimi Raikkonen (18°). Peggio di loro ha fatto il rookie della Williams Nicholas Latifi che scatterà dall'ultima casella della griglia di partenza.