Nicolas Portal è morto. All’età di 40 anni l’ex corridore ed attuale direttore sportivo del Team Ineos è stato colpito da un infarto nella sua casa di Andorra e non ce l'ha fatta. Il transalpino è stato professionista dal 2002 con la Ag2R e nel 2006 è passato alla Caisse d’Epargne, formazione nella quale militava Alejandro Valverde, prima di chiudere la carriera da corridore nel 2010 con il Team Sky, dove ha continuato a occuparsi di ciclismo ed è diventato uno dei principali direttori sportivi. Portal era uno degli uomini chiave dello staff tecnico del team britannico ed è stato uno dei pezzi portanti nei recenti successi al Tour de France di Chris Froome, Geraint Thomas ed Egan Bernal.

Nico Portal era il direttore sportivo del Team Ineos

Sulla pagina Facebook del Team Ineos è stata comunicata così la scomparsa del direttore sportivo francese

È con la più grande tristezza che annunciamo la scomparsa del nostro tanto amato compagno di squadra, collega e amico Nico Portal morto improvvisamente questo pomeriggio nella sua casa ad Andorra. Siamo tutti addolorarti per questa terribile notizia e chiediamo a tutti di rispettare la privacy della famiglia in questo momento difficile. RIP Nico – il tuo spirito sarà sempre con noi sulla strada e sarai per sempre nei nostri cuori.

Morte Portal, il ricordo di Alejandro Valverde

Durante la sua permanenza alla Caisse d'Epargne Nico Portal si è distinto come scudiero di Alejandro Valverde nella Grande Boucle e il ciclista spagnolo ha voluto ricordarlo così su Twitter dopo aver appreso della sua scomparsa:

Sono profondamente addolorato per la morte di Nicolas Portal, compagno da diversi anni alla Caisse d'Epargne e ciclista che ha sempre avuto un sorriso e un buon gesto per tutti. Le mie più sentite condoglianze alla famiglia, agli amici e al gruppo Ineos. DEP.