185 CONDIVISIONI
3 Giugno 2021
22:39

“Raspadori come Paolo Rossi”, la reazione della moglie di Pablito alle parole di Mancini

Roberto Mancini si augura che Giacomo Raspadori, il giovane attaccante del Sassuolo convocato per gli Europei, possa ripetere le gesta memorabili di Paolo Rossi, icona del calcio italiano che ci ha lasciato a fine 2020. La moglie di Pablito, Federica Cappelletti, è rimasta molto colpita dalle parole del Mancio.
A cura di Marco Beltrami
185 CONDIVISIONI

Giacomo Raspadori sicuramente ha gonfiato il petto dopo le ultime dichiarazioni di Roberto Mancini. Quest'ultimo si è augurato che il giovane attaccante del Sassuolo, convocato a sorpresa per Euro 2020 possa ripetere le gesta di un'icona del calcio italiano come Paolo Rossi. Quale sarebbe stata la reazione di Pablito? Federica Cappelletti, vedova del Pablito nazionale ha commentato così l'accostamento: "Paolo avrebbe sorriso con orgoglio".

Giacomo Raspadori è stato il nome a sorpresa di Roberto Mancini nella lista dei convocati per gli Europei. Il talentuoso e giovane centravanti del Sassuolo potrebbe essere il jolly della Nazionale, capace con la sua freschezza ed entusiasmo di cambiare le carte in tavola al momento giusto. Il selezionatore nella conferenza alla vigilia dell'amichevole contro la Repubblica Ceca ha dichiarato: "Spero che Raspadori possa entrare e fare come Paolo Rossi, ma non l'ho portato qui solo per questo. Ha qualità tecniche enormi, può solo migliorare e rappresentare il futuro della Nazionale. Soprattutto Giacomo ha caratteristiche diverse rispetto a Belotti e Immobile e questo è il principale motivo per cui l'ho voluto con noi, oltre per quanto fatto in campionato".

Parole che hanno fatto piacere a Federica Cappelletti, la moglie della leggenda calcistica azzurra che ci ha lasciato a fine 2020. Ai microfoni dell'Ansa, la signora Rossi ha mostrato tutto il suo orgoglio: "Paolo avrebbe sorriso con orgoglio… Spero che possa entrare e fare come Paolo Rossi. E' la dimostrazione che Paolo c'è sempre. Si conferma che è stato e rimane un punto di riferimento. Parole che fanno ancora più piacere perché vengono dal tecnico della Nazionale. Sarebbe bello se un giorno Raspadori potesse indossare la maglia azzurra con il numero 20, come fece Paolo".

185 CONDIVISIONI
Mancini dedica la vittoria a Paolo Mantovani e ai sampdoriani: "Un pezzo di questa coppa è loro"
Mancini dedica la vittoria a Paolo Mantovani e ai sampdoriani: "Un pezzo di questa coppa è loro"
Italia senza paura ai rigori: il segreto è nelle battute di Mancini (e De Rossi)
Italia senza paura ai rigori: il segreto è nelle battute di Mancini (e De Rossi)
Mancini legge la formazione prima della finale: i giocatori dell'Italia restano senza parole
Mancini legge la formazione prima della finale: i giocatori dell'Italia restano senza parole
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni