Dopo la vittoria e il sorpasso in testa alla classifica della Juventus, l'Inter è attesa da una sfida molto difficile sul campo della Fiorentina. La squadra di Antonio Conte è reduce da una settimana difficile, dopo l'eliminazione in Champions League, e arriva alla partita dello stadio Artemio Franchi con diversi problemi a centrocampo. Dopo l'assenza contro il Dortmund, Candreva potrebbe dare forfait anche per il posticipo della 16a giornata di Serie A e oltre all'esterno azzurro Conte dovrà far fronte anche agli infortuni di Gagliardini e Asamoah, senza contare quelli di Barella e Sensi: tutte queste indicazioni portano a considerare la possibilità di vedere Lucien Agoumé come candidato ad un posto dal 1′.

Il calciatore francese è uno dei talenti più attesi della Primavera nerazzurra e fino a questo momento ha totalizzato quattro presenze in Primavera e quattro in Youth League.  Conte potrebbe far riposare uno tra Vecino e Borja Valero, che sono stati utilizzati in maniera costante nell'ultimo periodo, e il classe 2002 rappresenta l’unica alternativa in panchina. Nonostante Skriniar in nazionale venga spesso adoperato anche in mediana, il tecnico nerazzurro non sembra essere convinto nel modificare troppo l'assetto difensivo e al Franchi Agoumé potrebbe trovare l’esordio in maglia Inter.

Chi è Lucien Agoumé, il colpo estivo dell'Inter

Lucien Agoumé è stato un colpo di mercato di grande prospettiva da parte della società nerazzurra nella scorsa sessione estiva: il calciatore classe 2002 è stato acquistato dal Socheaux nonostante la concorrenza di grandi club come Barcellona Manchester City. Il centrocampista nato a Yaoundé, in Camerun, si è messo in mostra per la sua forza fisica, l'ottima visione di gioco e una personalità fuori dal comune per un atleta della sua età: in Francia da anni è stato subito accostato a Paul Pogba. L'Inter sa di avere fra le mani uno dei calciatori più interessanti del panorama europeo e questa sera potrebbe esserci il suo storico esordio con la maglia nerazzurra.