Ha vinto il FIFA The Best qualche giorno fa Robert Lewandowski al termine di un 2020 a dir poco straordinario per l'attaccante del Bayern Monaco. Questa sera la soddisfazione di arrivare a vincere il premio come miglior giocatore dell'anno ai Globe Soccer Awards 2020 di Dubai. La ciliegina sulla torta per l'attaccante polacco che è arrivato davanti a Cristiano Ronaldo (calciatore del secolo) e Leo Messi (il grande assente dai premi in questa manifestazione). Da quando gioca con la maglia del Bayern Monaco, il club polacco ha sempre vinto la Bundesliga, e lo scorso 23 agosto ha vinto anche la Champions League.

Lewandowski ha segnato in tutte le partite giocate dalla squadra bavarese e dal tecnico Flick che ha vinto il premio come miglior allenatore dell'anno. Lewa non ha centrato la porta solo nella finale di Champions. Sono stati ben 55 i gol in 47 partite stagionali con il Bayern, tre trofei vinti, poi altri due con la nuova stagione, ma niente Pallone d'Oro, fino al premio attuale che ha dedicato alla memoria di suo padre: "So che mi sta guardando dal Paradiso – ha detto – e questo significa molto per me".

Le parole di Lewandowski che dedica il premio a suo padre

"Mio padre mi sta guardando dal Paradiso, lo so – ha detto – questo significa davvero molto per me". Non ha nascosto l'emozione Robert Lewandowski che è stato premiato come giocatore dell'anno ai Globe Soccer Awards. Un premio importante che certifica ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, la straordinarietà dell'attaccante polacco che rivela: "Mio padre non mi ha mai visto giocare sul campo quando sono diventato un giocatore professionista – ha aggiunto il 9 dei bavaresi – Ma adesso mi sta guardando da un posto migliore".

I sogni e le speranze di un giocatore che non ha mai smesso di credere nelle sue qualità e che ogni anno gioca come se fosse il primo, con l'entusiasmo di un ragazzino ai primi minuti tra i professionisti: "Ho sempre sognato di giocare in grandi club con grandi tifosi per vincere titoli importanti – ha ribadito – e posso dire che oggi i sogni sono diventati realtà"