18 Aprile 2022
22:58

L’Atalanta sprofonda, la Champions è ormai un miraggio: il Verona vince 2-1

Il Verona vince 2-1 in casa dell’Atalanta, la Champions League è ormai un miraggio per la Dea e per Gasperini. Colpaccio per Tudor e i suoi ragazzi, che hanno giocato un grande match a Bergamo.
A cura di Vito Lamorte

L'Atalanta sprofonda sotto i colpi del Verona, la Champions League è ormai un miraggio per Gasperini. L'Hellas ha vinto al Gewiss Stadium per 2-1 grazie alla rete di Ceccherini e all'autogol di Koopmeiners ma la squadra di Igor Tudor ha giocato la sua partita in casa di una squadra forte e organizzata come la Dea. I bergamaschi non vincono in campionato dalla trasferta di Bologna ed era dalla stagione 2015/2016 che non rimediavano sei sconfitte in un girone di ritorno in Serie A.

Ad aprire i giochi ci ha pensato Federico Ceccherini, che ha ritrovato il gol dopo quattro anni e ha sfruttato al meglio un tiro-cross di Simeone per infilare in rete di testa a porta vuota: il difensore toscano non segnava in Serie A da 1436 giorni, ovvero dal 13 maggio 2018 contro la Lazio (da 87 partite). La rete prima era stata annullata per fuorigioco ma il VAR ha messo tutto a posto. Gli scaligeri prima del gol del vantaggio hanno colpito due legni con Faraoni e Caprari.

La Dea ha avuto le sue occasioni ma Zapata & co non sono stati freddi rispetto ad altre situazioni e così la gara è sfuggita pian piano di mano.

All'inizio della ripresa è arrivato il gol del raddoppio grazie ad una sfortunata deviazioni di Koopmeiners dopo un'uscita di Musso su Ilic: il calciatore olandese non ha potuto far nulla sul rimpallo che lo ha visto coinvolto e la palla è finita per la seconda volta in fondo alla rete della porta bergamasca.

L'Atalanta ha riaperto i giochi nella fase finale del match con il primo gol in Serie A di Giorgio Scalvini, che da centro area ha infilato di testa alle spalle di Montipò un cross dalla destra di Zappacosta.

Colpaccio per Tudor e i suoi ragazzi, che hanno giocato un grande match a Bergamo e con questa vittoria si sono portati al nono posto in classifica a +2 sul Sassuolo e a -3 dall'Atalanta, che deve recuperare una partita.

Il tabellino di Atalanta-Verona

RETI: 47′ Ceccherini, 55′ Koopmeiners (OG), 82′ Scalvini.

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Scalvini (86′ Pasalic), Demiral (57′ Djimsiti), Palomino; Hateboer (56′ Pezzella), de Roon, Koopmeiners, Zappacosta; Malinovskyi (34′ Miranchuk), Boga (56′ Muriel); Zapata. All. Gasperini.

VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale, Gunter (31′ Sutalo), Ceccherini (71′ Veloso); Faraoni, Ilic, Tameze, Lazovic (78′ Depaoli); Barak, Caprari (78′ Hongla); Simeone (78′ Lasagna). All. Tudor.

ARBITRO: Marco Piccinini.

Nick Melli è straordinario, l'Olimpia Milano vince gara 3 e sale sul 2-1 contro Bologna
Nick Melli è straordinario, l'Olimpia Milano vince gara 3 e sale sul 2-1 contro Bologna
Formula 1, Verstappen vince il GP Baku, doppio ritiro disastroso delle Ferrari
Formula 1, Verstappen vince il GP Baku, doppio ritiro disastroso delle Ferrari
Italia-Ungheria 2-1: gol di Barella e Pellegrini, autogol di Mancini. Gli highlights
Italia-Ungheria 2-1: gol di Barella e Pellegrini, autogol di Mancini. Gli highlights
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni