La Lega Serie A sapeva della Superlega già molto prima della notte in cui le 12 squadre fondatrici ne annunciassero la nascita con un comunicato congiunto. Secondo quanto riporta il Sole 24 Ore il tema sarebbe anche stato discusso in nella riunione del Consiglio della Lega di Serie A del 16 febbraio (due mesi prima che dell'annuncio ufficiale) e ciò sarebbe stato anche messo nero su bianco nel verbale di quella riunione.

"Il Consiglio della Lega di Serie A ha discusso lo scorso 16 febbraio del progetto di Superlega raffrontandolo con quello della Superchampions come si evince dal verbale riservato di quella riunione che Il Sole 24 Ore è riuscito a visionare" scrive infatti la testata economica.

Ma non solo. Dalla lettura di questo verbale si evincerebbe che on ogni probabilità analoghe discussioni stavano avvenendo anche in Premier League, Bundesliga e Liga. La genesi della Superlega dunque sarebbe stata annunciata (e messa addirittura a verbale) alla presenza dei rappresentanti di tutte le squadre di Serie A con due mesi d'anticipo. E quasi certamente lo stesso sarebbe avvenuto anche in Spagna, Germania e Inghilterra.

Alla luce di ciò dunque cadrebbero le accuse rivolte alle 12 società fondatrici della Superlega (Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid, Juventus, Inter, Milan, Chelsea, Manchester United, Manchester City, Tottenham, Arsenal e Liverpool) di aver "cospirato" contro i campionati nazionali e tentato un "golpe" per sovvertire il sistema del calcio europeo che invece, contrariamente a quanto detto finora, erano a conoscenza del lavoro sul progetto portato avanti dai top team del Vecchio Continente.