Adesso è ufficiale: nella prossima giornata di campionato Juventus-Inter si giocherà a porte chiuse. Lo ha ufficializzato la Lega di Serie A che nel novero ha aggiunto anche le altre partite in calendario Udinese-FiorentinaMilan-GenoaParma-SPALSassuolo-Brescia. Tutte si giocheranno negli orari previsti ma senza pubblico, nel rispetto delle disposizioni messe in atto per l'emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus.

Visto l’articolo 1 co. 1 lett. a) del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 febbraio 2020 “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19”; il Presidente della Lega Nazionale Professionisti Serie A dispone che le seguenti gare della 7ª giornata di ritorno del Campionato di Serie A TIM si disputino all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse: UDINESE – FIORENTINA; MILAN – GENOA; PARMA – SPAL; SASSUOLO – BRESCIA; JUVENTUS – INTER

Le precedenti parole di Gravina

Dopo le indiscrezioni delle ultime ore e le precedenti parole di Gravina, è dunque arrivata la conferma delle ‘porte chiuse' nei cinque stadi ubicati nelle aree già colpite dal Coronavirus. Una decisione inevitabile, che lo stesso presidente federale aveva auspicato nelle scorse ore: "Il calcio non deve essere d’intralcio alle autorità di governo e alle attività che stanno andando avanti. Abbiamo cercato di assecondare quanto previsto dalle ordinanze conciliando il divieto delle svolgimento di alcune manifestazioni con la possibilità di svolgerle a porte chiuse".

Sampdoria-Verona: sì agli spettatori

Tra le partite ‘a rischio' è invece rimasta fuori la sfida del ‘Ferraris' di Genova tra la Sampdoria e l'Hellas Verona. Inizialmente indicata tra quelle potenzialmente vietate ai tifosi, la partita di Marassi non è invece stata inserita nel comunicato ufficiale firmato da Paolo Dal Pino: il presidente della Lega di Serie A. Nel documento sono state anche comunicate le date e gli orari dei recuperi della partite non disputate nello scorso weekend e le variazioni dell'ottava e nona giornata di ritorno.