L'aria di Parigi fa molto bene a Florenzi che ha messo da parte l'addio alla Roma e i mesi faticosi di Valencia ed è ritornato su grandissimi livelli. Che il PSG battesse il Nimes era quasi scontato, quinta vittoria di fila e 4-0 per la squadra di Tuchel, ma grande protagonista è stato ancora l'ex capitano giallorosso che ha segnato e colpito anche due pali.

Poker del Psg italiano, a valanga sul Nimes

Icardi e Draxler infortunati, salteranno anche la prima di Champions, Di Maria squalificato, Neymar è tornato poche ore prima del match di Nimes dal Brasile, ma per il Paris Saint Germain è stato tutto facile. Mbappé ha realizzato una doppietta, gol di Sarabia e di Florenzi. In campo anche Moise Kean, che è stato schierato al fianco di Mbappé. L'ex di Juve e Everton ha disputato un buon match e ha colpito anche una traversa nel finale.

Florenzi è già un giocatore fondamentale del Psg

Ha avuto un impatto davvero importante Alessandro Florenzi che nelle ultime due stagioni non aveva brillato. Forse a causa del modulo di Fonseca nei primi sei mesi della scorsa stagione, ma non si era trovato bene nemmeno a Valencia. L'ex capitano giallorosso forse pensava di rimanere nella Capitale dopo aver capito che il tecnico portoghese avrebbe giocato con la difesa a tre, ma non è stato così. Florenzi è stato vicino all'Atalanta prima di passare al Psg. In casa del Nimes ha realizzato un gol importante, perché è quello che ha materialmente chiuso la partita, un colpo di testa intelligente con cui ha sfruttato un assist di  che è finito in rete. Nel complesso, al di là del gol, due pali, ci aveva provato con una girata al volo e con un colpo di testa. Questo è il secondo gol consecutivo in Ligue 1 con la maglia del Paris Saint Germain, che sa di poter contare su un giocatore di spessore, che dà qualità e spesso fa anche gol.