Quello tra sport e musica è sempre stato un connubio vincente e lo stesso vale anche per il Festival di Sanremo 202. L'edizione numero 70 della rassegna più importante della canzone italiana prenderà il via questa sera e si concluderà sabato 8 febbraio al teatro Ariston della cittadina ligure. Tra i cantanti in gara, gli ospiti e i presentatori ci sono grandi tifosi e appassionati di calcio che spesso hanno anche inserito nei loro pezzi dei rifermenti al gioco più seguito d'Italia.

Dalla Pavone a Georgina Rodriguez: il blocco Juve a Sanremo

Rita Pavone fa il tifo per la Juventus e nel gennaio del 1962 cantava ‘La partita di pallone' e di fede bianconera anche Francesco Gabbani, vincitore di Sanremo nel 2016 tra i giovani e nel 2017. Tra i big fan della Vecchia Signora ci sono anche Riki, avvistato spesso allo Stadium, e Bugo mentre il tenore Alberto Urso, vincitore della diciottesima edizione di Amici di Maria De Filippi, considera Cristiano Ronaldo il "Pavarotti del calcio". Senza dimenticare Georgina Rodriguez, lady CR7 che sarà sul palco nella serata di giovedì.

Anastasio e Ranieri: un po' di Napoli al Festival

Anastasio. è un grande tifoso del Napoli e a Maurizio Sarri, quando era alla guida degli azzurri, dedicò na canzone. Mercoledì sera arriverà salirà sul palco un altro tifosissimo azzurro, Gigi D'Alessio, mentre giovedì toccherà a Massimo Ranieri. Sulle note di ‘Perdere l'amore' il cantante di Santa Lucia duetterà con Tiziano Ferro, che da sempre professa la sua fede per la Lazio.

Sanremo a tinte viola con Masini e Pelù

Tra le squadre più seguite c'è la Fiorentina, che annovera come appassionati Marco Masini, che quest'anno festeggia i trent'anni di carriera, e Piero Pelù, che presenta il singolo sanremese (‘Gigante') in un album dal titolo ‘Pugili fragili'. Lo sport torna sempre. Sempre dalla Toscana, ecco Enrico Nigiotti, che proverà ad allevare le sofferenze per il suo Livorno, ultimo in Serie B, sul palco di Sanremo.

Da oggi "Pugili Fragili", il mio nuovo album di inediti, è disponibile in pre-order su iTunes e Amazon, e in presave su Spotify 💣💥💣 Cliccate, preordinate e presalvatene tutti… link in bio Ecco la tracklist del disco: 1. Picnic all'inferno 2. Gigante 3. Ferro caldo 4. Pugili fragili 5. Luna nuda 6. Cuore matto 7. Nata libera 8. Fossi foco 9. Stereo santo 10. Canicola E potevano mancare i live? Quest'estate si parte con il “PUGILI FRAGILI LIVE 2020”🔥🔥🔥 Queste le primissime date, calendario in aggiornamento: 10 luglio Marostica Summer Festival – Marostica (Vicenza), Piazza Castello 19 luglio Oversound Music Festival – Molfetta (Bari), Banchina S. Domenico 19 agosto Festival I Colori Dell’Olio – Presicce (Lecce), Piazza delle Regioni I biglietti per le date di Marostica e Molfetta saranno disponibili in prevendita da martedì 4 febbraio. La data di Presicce è a ingresso gratuito. Foto: Riccardo Bagnoli
Grafica: Paolo De Francesco #PugiliFragili #Gigante #Sanremo2020 #Piero40 #Ragazzacci #StiamoRock #PicnicAllInferno #Sanremo🤟 @sonymusicitaly @friendsandpartners

A post shared by Piero Pelù (@pieropelufficiale) on

Jannacci e Lamborghini: passione Milan

Elettra Lamborghini: l'ereditiera nota per il suo reggaeton e per il twerking è milanista come Francesco Sarcina delle Vibrazioni e gli ospiti Zucchero e Ghali. È rossonero anche Paolo Jannacci, ma era difficile pensare il contrario vista la nota passione di papà Enzo.

Amadeus e Zarrillo: fan di Inter e Roma al teatro Ariston

Tosca da bambina andava allo stadio a seguire la Roma e per la squadra giallorossa scalda il cuore anche di Michele Zarrillo (e Pierfrancesco Favino, ospite della prima serata). Il padrone di casa e conduttore di questa edizione Amadeus è tifosissimo dell'Inter tanto da aver chiamato il figlio José in onore di Mourinho. Morgan ai tempi di X Factor si era definito, nel suo campo, come Maradona che "Viene messo a fare l'allenatore quando può ancora giocare". A Sanremo, dal 4 all'8 febbraio, lo troveremo in campo o meglio, sul palco.

Per chi tifa Diletta Leotta

Diletta Leotta, una delle co-conduttrici scelte da Amadeus per questa edizione del Festival di Sanremo, è un personaggio ben noto agli appassionati di calcio. Da Sky a DAZN, Diletta è diventata ormai il volto femminile del calcio italiano per eccellenza. Nel suo cuore resiste la fede per il Catania, la squadra della sua città.

Mettetevi comodi, lo show sta per iniziare! 🎶🤩 #Sanremo2020

A post shared by 🌸Diletta Leotta🌸 (@dilettaleotta) on

Il maestro Beppe Vessicchio tifoso del Napoli e di Insigne

Il maestro Giuseppe Vessicchio, meglio conosciuto con il diminutivo Beppe, oltre alla musica ha un’altra grande passione: è il calcio e fa il tifo per una squadra in particolare: il Napoli. Non ne ha mai fatto mistero tant'è che in un'intervista risalente a qualche anno fa parlò dell'anima rock di Lorenzo Insigne aggiungendo: "Potrebbe anche essere un po’ new age per certi suoi aspetti".

Achille Lauro cuore biancoceleste

A tenere alta la bandiera della Lazio sul palco del Teatro Ariston c'è invece Achille Lauro. Il cantante romano è infatti un simpatizzante del club di Claudio Lotito: una passione che è presente nel testo di uno dei suoi più grandi successi. Nel brano ‘Rolls Royce‘, presentato nell'edizione dello scorso anno del Festival di Sanremo, tutti i tifosi biancocelesti non hanno potuto evitare di sentire il nome di Paul Gascoigne all'interno della canzone. Nel brano, oltre a citare i nomi di alcuni grandi come Marilyn Monroe, Billie Joe, Hendrix, Elvis ed Axl Rose, il rapper romano ha infatti inserito un passaggio dedicato all'indimenticato ‘Gazza': "No non è un drink è Paul Gascoigne".